Calabria, dura condanna di Oliverio per l’attentato nei confronti del consigliere Bova

auguri alla regione dal governatore oliverio - 7Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, appena appresa la notizia del nuovo attentato subito dal Consigliere regionale Arturo Bova del Pd, a cui nel corso della notte è stata incendiata l’auto, ha immediatamente avuto un colloquio telefonico con il Prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, ed ha espresso ferma e dura condanna di di questo nuovo atto criminale. Un episodio analogo si era verificato il 3 aprile scorso. “Due gravi episodi intimidatori nel giro di pochi mesi nei confronti del Consigliere regionale Arturo Bova, Presidente della Commissione regionale antimafia, che ha subito  l’incendio e la distruzione di tre auto –ha affermato, in una nota il Presidente Regione-  sono atti gravissimi di chiaro stampo criminale mafioso. Siamo in presenza di una escalation di iniziative criminali nei confronti di rappresentanti istituzionali e di amministratori locali che non può essere sottovalutata e che richiede una riflessione adeguata,  al fine di attivare iniziative urgenti ed efficaci di contrasto delle forze criminali”. Questa spirale –ha concluso il governatore- deve essere immediatamente spezzata. I responsabili devono essere individuati e colpiti. Lo Stato e le Istituzioni ad ogni livello, devono rafforzare con determinazione gli strumenti e la loro azione per stroncare l’offensiva criminale e per bloccare una deriva pericolosa che rischia di far pagare un prezzo amaro alla nostra terra”.