Biliardo: un lametino tra i migliori d’europa [FOTO]

Il giovane Danilo Fiumara unico calabrese al torneo internazionale

BILIARDO-DANILOFIUMARA-12Biliardo, terza sfida regionale in programma a Lamezia DOMENICA 17; seconda gara nazionale dell’Italia Pool Tour (IPT) prevista per SABATO 23 e torneo internazionale di biliardo a febbraio.

Questi sono solo alcuni dei prossimi appuntamenti di Danilo FIUMARA, giovane lametino, classe ’89, promessa del biliardo italiano. Grazie a lui il mondo della stecca calabrese ha finalmente un degno rappresentante non solo nei campionati nazionali, ma anche e soprattutto a livello internazionale. Danilo FIUMARA, infatti, è stato l’unico rappresentante della nostra Regione al Dynamic Billard Euro Tour tenutosi a Treviso il novembre scorso.

La brillante carriera agonistica di questo giovane ha avuto inizio lo scorso anno quando ha partecipato all’Italia Pool Tour (IPT) il campionato italiano di pool, salendo sul podio dei vincitori e classificandosi terzo. Un esordio in grande stile per un campione che da quel giorno colleziona premi.

Dal primo posto nella prova regionale organizzata dalla Federazione Italiana Biliardo Sportivo (FIBIS) CALABRIA nello scorso dicembre nella specialità palla a 8, a quello del Torneo di carambola pool 8 della sala MEDIABET. Secondo nella quarta prova 2014-2015 dell’ITP e secondo classificato nella terza prova regionale della FIBIS Puglia nella serie B specialità palla 8 nel febbraio del 2015. Questi sono solo alcuni dei molteplici riconoscimenti ricevuti dal giovane FIUMARA. In altre occasioni Il principe della stecca ha battuto campioni dal calibro di Abdulla Omran e Bonger Tobias.

Oggi, questa stella nascente dello sport, gestisce la sala da biliardo NINE BALL di Lamezia sede della prima e unica Federazione regionale di pool biliardo in Calabria dove continua ad allenarsi per le sfide future. FIUMARA, amante di questo sport, ha voluto contribuire alla sua diffusione nella propria terra e ora tiene dei veri e propri corsi per ragazzi che vogliono affacciarsi per la prima volta a questa realtà. Dopo le superiori, infatti, ha deciso di coltivare a pieno questa passione che lo accompagna fin da piccolo, facendola divenire un vero e proprio mestiere.