Basket A2, Rieti-Viola 68-59: le pagelle di StrettoWeb

Prove positive di Crosariol e del giovane Costa per la Viola, sottotono Spinelli e Freeman mentre Brackins non riesce ad essere costante

viola 3Passo indietro per la Bermè Viola Reggio Calabria che in questo campionato fa fatica a trovare continuità di risultati e prestazioni. Dopo un avvio di gara contro Rieti incoraggiante, la squadra di Benedetto non è riuscita a confermarsi per tutti i 40 minuti, tante difficoltà soprattutto in difesa ed incapacità di marcare l’uomo più pericoloso, il capitano Feliciangeli, autore di una prestazione da incorniciare. Per la Viola positiva la prova di Crosariol, sorpresa Costa autore di una partita sorprendente mentre delude ancora una volta Freeman.

Basket A2, Rieti-Viola 68-59: le pagelle di StrettoWeb

CROSARIOL VOTO 7: Torna su livelli alti dimostrandosi decisivo nelle due fasi. In difesa protagonista di tante stoppate, anche in attacco è l’uomo più pericoloso.

COSTA VOTO 6,5: Benedetto conferma la fiducia nel quintetto base ed il giovane playmaker neroarancio risponde presente. Prova sorprendente, la prima da inizio stagione.

DOBBINS VOTO 6: Dopo un inizio sottotono, esce alla distanza. Nella ripresa prova la rimonta con qualche giocata ma è troppo tardi.

RULLO VOTO 5,5: Passo indietro ma non può essere sempre decisivo. Male nella prima parte di fare, cresce nella ripresa ma oggi non è mai decisivo.

LUPUSOR VOTO 5,5: Giocata importante e gioco tre punti ma non sembra in giornata di grazia. Dimostra personalità in più di un’occasione ma in qualche circostanza manca di lucidità.

BRACKINS VOTO 5: Non è stato protagonista di una buona gara. Il suo punto di forza è la fase offensiva, oggi è mancato anche in quella.

SPINELLI VOTO 4,5: Si alterna in cabina di regia con il giovane Costa ma continua a non convincere.

FREEMAN VOTO 4: Involuzione preoccupante. Partita da dimenticare e scelte che lasciano molti dubbi. ‘Forzatura’ incomprensibile negli ultimi minuti quando la squadra provava la rimonta.

BENEDETTO VOTO 5: Ancora una sconfitta in trasferta e stagione della Viola che non decolla. Solito calo dopo un buon avvio, non può essere una coincidenza.