Allerta Meteo, la Befana porta il maltempo: forti temporali nel pomeriggio di domani dopo il caldo di oggi

Previsioni Meteo, allerta per domani al Sud: violenti temporali con grandinate e trombe d’aria tra Campania, Calabria e Sicilia

maltempo e danni in calabria (10)La Befana porta il maltempo al Centro/Sud Italia: nella giornata di domani, mercoledì 6 gennaio 2015, forti temporali colpiranno le Regioni meridionali e soprattutto il basso Tirreno tra Campania, Calabria e Sicilia. Oggi, infatti, il clima è eccezionalmente caldo: le temperature stanno continuando ad aumentare, abbiamo picchi di +23°C in Sicilia, grandi città come Catania, Messina e Reggio Calabria sono a +22°C, nelle ore diurne la gente va in giro a maniche corte e sembra primavera.

Un’anomalia pazzesca a cui nelle prossime ore seguirà un netto e veloce sbalzo termico: le temperature crolleranno di quasi 10°C proprio nella giornata dell’Epifania, soprattutto nel pomeriggio/sera. In mattinata, infatti, persisterà ancora il caldo, almeno fino alle ore 10:00/11:00. Poi netto cambiamento a causa di un nuovo violento peggioramento che porterà venti impetuosi di maestrale e temperature in picchiata. Proprio nel pomeriggio della giornata di domani si verificheranno violenti temporali tra Campania, Calabria e Sicilia con possibili grandinate e trombe d’aria nel basso Tirreno. Piogge intense e temperature in picchiata, in calo fino a +11/+12°C su coste e pianure dell’estremo Sud, quindi oltre 10°C meno di oggi.

Il maltempo durerà poche ore, tra mercoledì pomeriggio e giovedì mattina. Proprio giovedì mattina sarà il momento più freddo, soprattutto nelle Regioni Adriatiche. Tornerà la neve sull’Appennino nella serata dell’Epifania, oltre i 1.100/1.300 metri nell’Italia centrale, oltre i 1.600/1.800 metri al Sud tra Calabria e Sicilia sulle vette più alte di Pollino, Sila, Aspromonte ed Etna. Comunque alta quota rispetto al periodo.

Sarà un’ondata di maltempo violenta e intensa, ma molto breve: già dal pomeriggio di giovedì 7le condizioni meteo miglioreranno per il ritorno dell’anticiclone. Nel weekend e all’inizio della prossima settimana, almeno fino a martedì 12 gennaio, farà molto caldo in tutt’Italia, soprattutto al centro/sud con picchi di +25°C e anche oltre in Sicilia, Calabria e Puglia, le Regioni più calde. A lungo termine si scorge la possibilità di un possibile cambiamento invernale, lento e graduale, a cavallo di metà mese. Ma è ancora presto. Bisognerà attendere i prossimi aggiornamenti per capire meglio l’evoluzione meteo nell’area Euro-Mediterranea dalla metà della prossima settimana in poi.