Al via da domani in Sicilia i saldi invernali, il 5 in Calabria

E’ in crescita la percentuale degli italiani, soprattutto donne, che considera “importante” il periodo dei saldi

saldiAl via da domani i saldi in Sicilia, Basilicata, Campania e Valle d’Aosta e il 5 gennaio in tutte le altre Regioni. Secondo i calcoli effettuati da Confcommercio, la spesa media di ogni famiglia sarà di 346 euro per l’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature ed accessori (il 3% in piu’ rispetto all’anno scorso), per un valore complessivo di 5,4 miliardi di euro. Le preferenze vanno come da tradizione ai capi di abbigliamento (94,1), calzature (72,8), accessori (30,7) e biancheria intima (26,4). In leggera flessione gli articoli sportivi (17,7) e i prodotti di pelletteria (17,5). Secondo il consueto sondaggio sui saldi realizzato da Confcommercio e Format Research, e’ in crescita la percentuale degli italiani, soprattutto donne, che considera “importante” il periodo dei saldi. Gli italiani, sottolinea Confcommercio, stanno ricominciando a dare maggiore importanza alla qualita’ dei prodotti rispetto al prezzo. Aumenta significativamente la percentuale dei consumatori che si sentono tutelati acquistando a saldo (sale dal 62,1% dei saldi di gennaio 2015 al 65%), mentre scende lievemente la percentuale dei consumatori che ritiene che acquistare presso i siti internet sia piu’ conveniente piuttosto che non l’acquisto nei punti di vendita tradizionali.