Acireale, boom di presenze per Jovanotti: festa totale al Palatupparello [FOTO]

Jovanotti Acireale (59)L’onda del successo di Jovanotti torna a travolgere la Sicilia. Dopo il concerto tenuto allo stadio Sanfilippo di Messina lo scorso 18 luglio, l’artista si è esibito al Palatupparello di Acireale. Boom di presenze, con il palazzetto colmo come mai prima in questi ultimi anni. Grande l’attesa per vedere all’opera Lorenzo che, puntualmente, ha ripagato con uno spettacolo da primo della classe. Lontanissimi ormai i tempi in cui c’era scetticismo attorno alla figura di Jovanotti, da qualcuno ritenuto inadatto al grande pubblico. Il diretto interessato ha avuto, nel tempo, un’evoluzione tangibile e ben evidente a 360 gradi, riguardante i testi, la musica e – aspetto non indifferente – proprio l’elemento live. Ieri Lorenzo è stato travolgente, positivo, coinvolgente, praticamente perfetto. A prendere parte a quella che è stata un’autentica festa un pubblico variegato e di ogni età: dai bambini di 10 anni a gente pienamente adulta ed oltre i 50, ognuno ha cantato, ballato, si è emozionato. E tra i presenti anche l’astronauta Luca Parmitano, nei confronti del quale il cantante ha speso parole di grande elogio, suscitando l’emozione generale. Tutti si sono divertiti e l’entusiasmo degli spettatori era palpabile e ben visibile sui volti degli stessi. La scaletta di Jovanotti ha coinvolto gran parte della sua ultima fatica discografica (‘Lorenzo 2015 cc’): da ‘Pieno di vita’ ad ‘Estate’, da ‘Ragazza magica’ a ‘E non hai ancora visto niente’, per citarne alcune. E’ stato però dedicato ampio spazio a numerosi successi dell’intera carriera, origini comprese. Basti pensare a ‘Gente della notte’, uno dei brani più belli, e ‘Ragazzo fortunato’, risalenti, rispettivamente, al 1990 ed al 1992, senza dimenticare ‘L’ombelico del mondo’, sulle note della quale il palazzetto ha tremato, ‘A te’ e ‘Penso positivo’. A prevalere, però, il ritmo dance delle varie ‘Tensione evolutiva’, ‘Sabato’ e ‘Ti porto via con me’, brano con cui si è chiuso l’evento. In mezzo, anche la cover di un celebre successo di Michael Jackson, ‘Wanna be startin’ something’. Sul palco, con Jovanotti, un ampio numero di musicisti, compresi i due batteristi e l’immancabile Saturnino, al basso. La data di ieri ha riaperto il ‘Lorenzo nei palazzetti tour’, interrotto lo scorso 30 dicembre con la terza data consecutiva al Palalottomatica di Roma. Adesso i concerti andranno avanti fino al 19 gennaio, quando il sipario calerà al Mandela Forum di Firenze. Quello di Jovanotti è un romanzo popolare bellissimo, pieno di vita, giusto per citare il diretto interessato, e che riesce a scaldare realmente i cuori. Un artista straordinario di fronte al quale non si può che rimanere estasiati. Standing ovation per lui.