A Reggio la 2° edizione del master in “Ingegneria dei trasporti”

ingegneriaIl Dipartimento DIIES dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria ha attivato per l’anno accademico 2015-16 la seconda edizione del Master universitario di primo livello in “Ingegneria dei Trasporti”. L’offerta di alta formazione nasce dal contatto diretto tra il DIIES e i grandi player nazionali e internazionali nel settore del trasporto merci e della logistica. Una lettura anglosassone dell’offerta didattica, con cicli di lezioni full immersion e stage aziendali, finalizzata a recepire l’immediata e crescente domanda di conoscenza e competenza nel settore trasporti che esprime il Mezzogiorno e l’intero Paese. Il Master in “Ingegneria dei Trasporti” si prefigge di formare professionalità di alto profilo in grado di interpretare, descrivere e risolvere, problematiche connesse alle filiere dei trasporti di grande attualità. Si citano, tra le altre, le problematiche di pianificazione dei trasporti e del traffico, di gestione del trasporto pubblico, di progettazione delle infrastrutture di trasporto lineari e di nodo, di organizzazione e gestione del trasporto merci, di organizzazione e gestione della logistica; della sicurezza del trasporto; di sostenibilità energetica ed ambientale; di integrazione modale e trasporto/territorio. Il percorso formativo del Master prevede l’acquisizione di 60 Crediti Formativi Universitari (CFU) in un arco temporale compreso tra marzo 2016 e ottobre 2016. Le attività sono suddivise in attività didattiche per complessivi 48 CFU ed attività di tirocinio per 12 CFU da svolgere presso aziende nazionali di primaria importanza operanti nel settore dei trasporti e della logistica. Parte dei suddetti CFU potranno essere riconosciuti per i corsi di laurea magistrale in Ingegneria. Le attività didattiche sono articolate in dieci moduli che riguardano l’ingegneria dei sistemi di trasporto, l’ingegneria delle infrastrutture di trasporto, la gestione dei sistemi di trasporto, il trasporto merci e la logistica, le tecnologie ITS. Al termine dello svolgimento dei moduli didattici è previsto l’espletamento di quattro prove di verifica di profitto per moduli aggregati. I principali temi che saranno approfonditi riguarderanno: sistemi di supporto alle decisioni nell’ambito della mobilità passeggeri e merci, progetto e gestione di infrastrutture stradali ai fini della sostenibilità economica sociale e ambientale, metodologie per la gestione di sistemi di trasporto puntuali e a rete, trasporti e logistica a scala nazionale, smart city, elettronica e telecomunicazioni. Oltre alle lezioni sono previsti seminari con il coinvolgimento di operatori del settore e attività di studio individuali e di gruppo. Alcuni seminari potranno prevedere il riconoscimento di Crediti Formativi Professionali (CFP).

Per maggiori informazioni si rinvia al sito:

http://www.diies.unirc.it/articoli/15553/bando-master-di-i-livello-in-ingegneria-dei-trasporti-aa-20152016

Bando Master MIT 2015-16