A Catanzaro l’evento “Giovanni Grillo da Melissa al Lager. La vicenda di un deportato calabrese. Le nuove generazioni custodi della memoria”

Senza titolo-1Si terrà mercoledì, 20 gennaio 2016, alle ore 9:30, presso l’Auditorium “A. Scopelliti” del Liceo statale “E. Fermi”, in viale Crotone, quartiere Lido di Catanzaro, l’evento “Giovanni Grillo da Melissa al Lager. La vicenda di un deportato calabrese. Le nuove generazioni custodi della memoria” organizzato, in preparazione della Giornata della Memoria, dall’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione “Giuseppe Arruzzo” di Catanzaro, in collaborazione con il Liceo Statale “E. Fermi” e con il patrocinio gratuito del Comune di Catanzaro – Assessorato alla Pubblica Istruzione e della Provincia di Catanzaro. L’iniziativa si ispira al libro “Giovanni Grillo da Melissa al Lager. La vicenda di un deportato calabrese”, che ricostruisce la vicenda di Giovanni Grillo, militare calabrese deportato nei campi di concentramento tedeschi, durante la seconda guerra mondiale, scritto dal giornalista Rai, Gennaro Cosentino, per indurre gli studenti, considerati i “custodi della memoria”, a riflettere sull’internamento e sulle persecuzioni nazifasciste che hanno privato della libertà e della dignità tanti uomini come lo stesso Giovanni Grillo. E al contempo sensibilizzare le nuove generazioni affinché, facendo tesoro dell’eroico esempio degli internati e deportati militari, possano riaffermare quei diritti universali che stanno alla base dello sviluppo democratico del Paese. Moderati dalla giornalista Assunta Panaia, porteranno il loro saluto il Dirigente scolastico del Liceo Statale “E. Fermi”, Luigi Antonio Macrì, il Presidente della sezione ANC “G. Arruzzo”, Maurizio Arabia, il Prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, l’Assessore Regionale alla Scuola, Federica Roccisano, l’Assessore Comunale alla Pubblica Istruzione, Fabio Talarico, e il Presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno. A relazionare sul libro sarà Michelina Grillo, Dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze e figlia del deportato Giovanni Grillo. Seguiranno gli interventi del Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Ugo Cantoni, e del docente del Liceo “Fermi”, Alessandro Fantini. L’evento si concluderà con uno spazio riservato al dibattito con gli studenti. E’ prevista anche la partecipazione del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, Diego Bouchè, o di suo rappresentante, nonché del sindaco del comune di Melissa, Gino Murgi.

Il libro e il concorso scolastico “Premio Giovanni Grillo”: Il libro “Giovanni Grillo da Melissa al Lager. La vicenda di un deportato calabrese”, edito da Pubblisfera Edizioni, scritto dal giornalista Rai, Gennaro Cosentino, con il supporto di preziosi documenti forniti da Michelina Grillo, figlia del militare deportato di Melissa, è stato anche al centro del “Premio Giovanni Grillo”, un concorso istituito e finanziato dalla stessa Michelina Grillo, destinato alle scuole secondarie di primo e secondo grado della Calabria, che ha avuto il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale, della Regione Calabria, del Comune di Crotone, dell’Aeronautica Militare, dell’Università della Calabria, dell’Istituto Storia Contemporanea di Ferrara, dell’Associazione Nazionale ex Internati Militari (A.N.E.I.), della Società Dante Alighieri sede di Roma, del Comune di Melissa, della Fondazione Internazionale “Ferramonti di Tarsia” per l’Amicizia tra i Popoli e dell’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (ICSAIC). Il 12 e il 13 gennaio 2016 si è riunita la Commissione, presieduta da Michelina Grillo, per valutare i centinaia di lavori elaborati dai ben sessantatré istituti scolastici calabresi che vi hanno partecipato, testimoniando la sensibilità degli alunni e degli insegnanti nei confronti dei temi proposti dal bando di concorso. Le premiazioni dei vincitori, per le scuole secondarie di primo e di secondo grado, si terranno il 27 gennaio 2016, giorno della Memoria, a Catanzaro presso la Cittadella Regionale.