Villafranca Tirrena, Veronica Tripodo nuovo baby sindaco [FOTO]

Un plebiscito di preferenze: la piccola conquista la mini fascia tricolore e insedia la baby giunta

Il_Baby_Sindaco_Veronica_Tripodo_Ed_Il_Sindaco_DeMarcoSi è ufficialmente insediata a Villafranca Tirrena la nuova giunta comunale dei ragazzi. Baby Sindaco con 46 preferenze è stata eletta Veronica Tripodo, della scuola media “Leonardo Da Vinci”. Nel corso della cerimonia, avvenuta nei giorni scorsi presso il centro di aggregazione giovanile “Fabrizio Ripa”, il sindaco, Matteo De Marco, ha nominato tutti gli eletti al Consiglio comunale dei Ragazzi “che – ha ricordato – rappresenta tutta la comunità scolastica e ne fa da portavoce. I ragazzi possono cominciare a prendere atto che le istituzioni sono di tutti e che ciascuno deve essere tenuto al corrente di ciò che accade all’interno di esse”. Insieme al baby primo cittadino Tripodo, compongono la mini giunta dei giovani il vicesindaco ed assessore Giuseppe Salvo, che ha raccolto 31 voti e gli assessori Rita Barbera, eletta con 17 preferenze, Maria Pia Cannuli, con 11 voti, ed Antonino Spasaro, con 10 voti. La presidenza del consiglio comunale baby è stata affidata a Giada La Rosa che ha ottenunto 19 preferenze. Il civico consesso dei ragazzi resterà in carica sino alla conclusione dell’anno scolastico in corso e si riunirà periodicamente per dare attuazione al suo programma elettorale potendo infatti “deliberare” in materie come ambiente, spettacoli e tempo libero. Entusiasti per l’iniziativa, che si ripete dal 2003, tutti i restanti eletti al consiglio comunale: Ester Ilacqua, Fabio Russo, Domenico Salvo, Antonino Costa, Oriana Damiri, Dea Gangemi, Siria Abbruscato, Antonino Oliva, Antonino Ruggeri e Samuele Abate per la scuola media; Serena Anastasi, Giuseppe Costa, Valerio Marotta e Irena Messina per le scuole elementari. Le votazioni si erano svolte alla fine del mese scorso presso il centro di aggregazione giovanile e le nomine verranno ratificate durante lo svolgimento del primo consiglio comunale.

Antonio Domenico Bonaccorso