Villa San Giovanni (Rc): conclusi gli infopoint, presto un Consiglio comunale aperto sul servizio di efficientamento idrico

Foto info pointSi è tenuto oggi l’ultimo stand informativo dedicato al progetto di efficientamento della rete idrica comunale, avviato dall’amministrazione comunale in partenariato con le imprese Telereading e HolleyIntl. L’infopoint è stato allestito all’interno della campagna di informazione attivata per creare un filo diretto con i cittadini che hanno così potuto avere risposte sulle novità che introduce il servizio. ”È un cambiamento culturale, ha spiegato il sindaco Antonio Messina che oggi si é recato presso l’infopoint allestito al mercato di Cannitello, e quindi é percepito con difficoltà, ma un adeguato piano informativo, come quello che abbiamo attivato, porterà a fugare ogni dubbio. Siamo disponibili a fare un consiglio comunale aperto sul tema con la cittadinanza, le associazioni e i tecnici dell’ufficio comunale. Così potremo dare ulteriori chiarimenti sulla realizzazione di questa che è un vera e propria infrastruttura, che porterà i propri effetti a partire dal prossimo anno facendo pagare il tributo a tutti in maniera equa. Ma un altro obiettivo importante dell’amministrazione comunale è quello di recuperare il gap tra acqua acquistata e venduta e portare il bilancio idrico in pareggio,  perché i benefici li avranno i cittadini”. Assieme al sindaco erano presenti anche la presidente del consiglio comunale Patrizia Liberto e l’assessore a Servizi esterni e Bilancio Lorenzo Micari. ”In virtù di un’attività così importante per la nostra collettività, ha affermato Liberto, metterò a disposizione il primo consiglio utile per permettere un dialogo con i cittadini e dare le dovute risposte in merito a questo progetto”. ”L’acqua è un bene prezioso, ha affermato l’assessore Micari, e partendo da questo assunto le innovazioni tecnologiche che vogliamo portare avanti permetteranno una razionalizzazione del prezioso liquido. L’obiettivo dell’amministrazione Messina è dunque quello di risolvere, attraverso le innovazioni, le problematiche legate allo sperpero e quindi ai disservizi idrici che d’estate si verificano. Riteniamo che l’attività di comunicazione sia imprescindibile per consentire ai cittadini di conoscere il nuovo sistema ed è altresì importante l’attività del presidente del consiglio perché anche attraverso la proficua dialettica politica tra maggioranza e minoranza si possono migliorare le scelte che l’amministrazione vuole portare avanti nell’interesse della città”. ”Il servizio, spiega Giuseppe Mammana, direttore di Telereading, società capogruppo del progetto, prevede la sostituzione dei contatori presenti a ruolo; l’installazione di un sistema di rilevamento automatico dei consumi idrici; l’installazione di un sistema di monitoraggio della rete, dei pozzi, dei serbatoi; l’installazione di sistemi di risparmio energetico e di un sistema di erogazione automatico (casa dell’acqua) liscia, gasata e refrigerata. Inoltre prevede la riparazione delle perdite idriche rilevate”. Per ulteriori informazioni i cittadini potranno recarsi presso la sede operativa di Telereading in Via Padova 17 o collegarsi al sito www.casadellacquavsg.it.