Vibo Valentia: confisca di beni per 40 milioni riconducibili al clan Tripodi

I beni ad oggetto sono riconducibili al clan Tripodi di Vibo Marina, frazione Porto Salvo

CarabinieriI carabinieri del comando provinciale di Vibo Valentia, coadiuvati dalla Guardia di Finanza, stanno eseguendo un provvedimento di confisca per 40 milioni di euro, i cui beni ad oggetto sono riconducibili al clan Tripodi di Vibo Marina, frazione Porto Salvo, ala economico-imprenditoriale della cosca “Mancuso” di Limbadi. E’ stata inoltre disposta la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per gli esponenti apicali del sodalizio e di alcuni sodali (cinque detenuti e uno libero).