Usa, sparatoria a San Bernardino in California: almeno 12 morti

pistolaUna sparatoria è scoppiata a San Bernardino, città californiana un’ora a est di Los Angeles, dove ci sono state almeno dodici morti secondo l’emittente televisiva Abc, un bilancio non confermato da fonti ufficiali. “I vigili del fuoco di San Bernardino sono intervenuti a seguito di informazioni secondo le quali c’erano vittime in una sparatoria”, secondo un messaggio pubblicato su Twitter sul profilo dei vigili del fuoco della città. Su Twitter, la polizia di San Bernardino “confirma che c’è un uomo armato attivo”, mentre l’ufficio dello sceriffo ha chiarito di essere sulle tracce di un numero di sospetti compresi tra uno e tre. Il presidente Barack Obama è stato informato della situazione e ha chiesto di essere tenuto al corrente degli sviluppi, ha indicato un responsabile della Casa Bianca. Le televisioni americane hanno diffuso le immagini di decine di persone che sono uscite in tutta fretta, con le mani in alto, nel parcheggio di un edificio, circondato da poliziotti pesantemente armati. Secondo diversi americani, colpi di arma da fuoco sono stati avvertiti all’Inland Regional Center, struttura che sostiene le persone portatrici di handicap. Secondo fonti di polizia, la sparatoria sarebbe avvenuta all’interno del centro congressi, affittato per un evento privato da un gruppo non ancora identificato. Capire quale sia l’organizzazione potrebbe portare ad avere più chiare le idee sulla matrice del gesto. Su Twitter, la Cbs ha riferito che una squadra di artificieri è arrivata per “neutralizzare quello che è considerato potenzialmente un ordigno esplosivo”. La sparatoria è scoppiata vicino a un campo da golf, un dipendente del quale ha confermato di aver ricevuto dalle autorità l’ordine di sospendere ogni attività.