Taurianova (Rc): Biasi attacca il sindaco Scionti

Taurianova (2)“Dopo quindici giorni di attesa, la montagna ha finalmente partorito il topolino.” Lo dichiara il gruppo politico di minoranza “Innamorati di Taurianova” capeggiato dall’assessore provinciale Roy Biasi. “Ieri, dopo le pressioni fatte, il neo sindaco di Taurianova ha presentato la sua giunta “di alto profilo” come definita dallo stesso. Ma così non sembra. Appare più somigliante alla sede distaccata dell’Ufficio per l’Impiego che ad una Giunta Comunale. Gli assessori sono stati tutti nominati ma, ancora, pare non sia stata trovata la quadra. Troppe le persone da accontentare. Nessuna delega è stata assegnata, nessun assessore in rappresentanza delle Frazioni, e non è stato comunicato neanche il nome del vice sindaco. Per quest’ultimo pare che Fabio Scionti voglia cambiare persino lo statuto comunale (attualmente, lo statuto, prevede solo quattro assessori e non cinque) solo per accontentare chi è rimasto fuori. Perché agli eletti del carrozzone “Taurianova cambia” non basta sedere tra i consiglieri di maggioranza. Vogliono di più. E così, l’ingegnere, pur di accontentare i “trombati” cambierà lo statuto per nominare un altro assessore che graverà, e non poco, sulle casse comunali. Noi ci opporremo. Tutto questo non è accettabile. Scionti aveva promesso una giunta di alto profilo. Ma così non è stato. Per governare Taurianova, oggi più che mai, ci vuole esperienza. Tanta. Insieme alla novità. Non ci sorprende, invece, che la seconda carica istituzionale del Comune sia stata affidata a Fausto Siclari che, senza troppi problemi, è riuscito a cambiare pelle, rappresentando la vera essenza della politica e della squadra di Scionti. Il neo sindaco ha gettato la maschera, pur di vincere ha imbarcato tutto. Senza tentennamenti. Questo sarebbe il cambiamento tanto sbandierato in campagna elettorale. Attenti vigileremo”. Dichiarano i consiglieri di minoranza “Innamorati di Taurianova” con a capo Roy Biasi.