Roccella Jazz Festival: titoli di coda per la seconda edizione del Jazzy Christmas

Antonio FaraòIl Jazzy Christmas di Roccella Jazz Festival, sotto la direzione artistica di Paola Pinchera e Vincenzo Staiano, giunge al termine di questa sua seconda edizione con grande successo. Mercoledì 30 dicembre l’Auditorium Comunale ospiterà il consueto doppio appuntamento con il jazz: dalle ore 21 Antonio Faraò, artista dallo stile inconfondibile e con un’impressionante energia e tecnica pianistica, presenterà insieme al suo quartetto tutto all’italiana, Boundaries, il nuovo album edito dalla storica etichetta Verve. Il progetto affonda le sue radici in un’unica idea: sgomberare la mente, tornare ad una creatività libera e incondizionata, un pensiero puro e non imbrigliato in regole costrittive A seguire, alle ore 22, Rossana Casale con il suo Round Christmas canterà il Natale prendendo come riferimento i cantautori del mondo – Maria Bethania, Tom Waits, George Brassens, Gilberto Gil, Edith Piaf, Henry Salvador. Sfruttando la forza immaginifica delle parole la Casale narra delle storie, di un mondo in cui c’è il bene, ma anche il male, storie di uomini che fissano lo sguardo verso un futuro migliore. Il Blue Africa Trio del pianista Claudio Cojaniz, alle ore 18, chiuderà il ciclo di concerti all’ex Convento dei Minimi. La formazione presenta una musica originale, che nasce dall’assimilazione e dalla riletture delle più disparate tradizioni africane. Non una semplice imitazione, ma un processo di ispirazione e di reinterpretazione di questa cultura complessa, viaggiando in modo originale tra nenie materne, evocazioni blues e danze e riti che rievocano l’Africa.

Rossana Casale