Rete viaria provinciale, sopralluogo di Raffa ai cantieri che operano in territorio di Caraffa del Bianco, Sant’Agata del Bianco e Casignana

RAFFA A CARAFFA DEL BIANCOLa rete viaria provinciale, nelle ultime ore, è stata interessata a numerosi sopralluoghi parte del Presidente dell’Ente, Giuseppe Raffa, che in quest’attività di controllo ha coinvolto anche gli amministratori locali. Gli interventi programmati dal Settore viabilità, diretto dall’ing. Mimma Catalfano, in corso di attuazione, sono riconducibili sia ai danni provocati dal maltempo di fine ottobre primi di novembre, sia in attuazione del programma di messa in sicurezza di tratti di viabilità varato nell’ambito del piano delle opere pubbliche. Il presidente della Provincia e i sindaci di Sant’Agata del Bianco, Giuseppe Strangio, di Casignana, Antonio Crinò, e dall’Assessore ai Lavori Pubblici di Caraffa del Bianco, Rocco Mollace, hanno visitato i cantieri che interessano le SP 70 e 108. In località Picaro (SP 70 in territorio di Caraffa del Bianco) sono in corso di lavori di rifacimento di un ponte seriamente danneggiato dalle ultime precipitazioni atmosferiche. L’impresa aggiudicataria dell’intervento è impegnata a ricostruire un nuovo scatolato in cemento armato, con il fondo stradale che sarà solidificato con l’uso di micro pali. Nel corso della visita al cantiere, Raffa ha ricevuto assicurazioni da parte dell’impresa che sta eseguendo l’opera di ultimare l’intervento prima della scadenza contrattuale. Il successivo controllo ha riguardato l’allargamento della SP 108, nel territorio di Sant’Agata del Bianco. I lavori sono in fase di ultimazione e riguardano un segmento di mille metri (località Mandanici), interessato all’allargamento della carreggiata del doppio rispetto a tre metri attuali. Durante la ricognizione, il Presidente della Provincia, ha espresso soddisfazione per la disponibilità dei proprietari del terreno di cederlo gratuitamente. Il nuovo tracciato rafforzerà il diritto allo studio dei ragazzi della zona, considerato che si ricollega alle SP 69 e 70, dunque con gli abitati di Caraffa e Casignana. L’ultimo sopralluogo sempre sulla SP 70, questa volta in località Luparo di Casignana, ha consentito alla delegazione di amministratori di prendere atto dello stato dell’arte dell’intervento teso al rifacimento di un tratto di strada in prossimità di una doppia curva, il cui terreno era stato devastato da un movimento franoso avvenuto una decina di anni fa e danneggiato dalle ultime alluvioni. I lavori dovrebbero terminare nei prossimi giorni con la conseguente riapertura dell’arteria. “Ho voluto rendermi personalmente conto - detto Giuseppe Raffa – dello stato degli interventi e, con la mia presenza, ho inteso, ancora una volta, dimostrare la vicinanza dell’Ente che presiedo nei confronti dei cittadini che, per la carenza di infrastrutture primarie come i collegamenti viari, decidono di abbandonare le aree interne ricche di storia e tradizioni. Lo spopolamento di questi centri impoverisce un territorio dalle grosse potenzialità sociali, turistiche ed economiche”.