Reggio, strada Archi Carmine-Ortì: via libera al progetto esecutivo

Provincia ReggioVia libera al progetto esecutivo per il primo stralcio dei lavori di adeguamento della strada Archi Carmine – Ortì. L’Amministrazione provinciale guidata dal presidente Giuseppe Raffa ha infatti completato l’iter burocratico relativo all’opera, per la quale è previsto un primo stanziamento di quasi 2 milioni e 400mila euro. Il progetto, redatto dalla Società “Technical engineering srl”, ha ottenuto l’approvazione definitiva con la determina del dirigente del settore Viabilità e Trasporti dell’ente intermedio, Domenica Catalfamo. Il procedimento passerà adesso alla Stazione unica appaltante provinciale, che provvederà alla pubblicazione del bando e all’espletamento della gara d’appalto per l’affidamento dei lavori. “Siamo soddisfatti – ha affermato Giuseppe Raffa – per la definizione di questo nuovo progetto che s’inserisce nell’ambito del grande impegno profuso dall’Amministrazione provinciale sul versante della viabilità, una delle più importanti competenze del nostro ente. Grazie a questo intervento i cittadini di un’area interna del nostro territorio, storicamente trascurata soprattutto sul versante del collegamenti con il centro urbano, saranno messi nelle condizioni di viaggiare su una strada in grado di garantire una maggiore sicurezza. Un requisito necessario specialmente nei mesi invernali, in cui le strade che si inerpicano in zone collinari e pedemontane riservano rischi agli automobilisti”. Secondo il presidente della Provincia “nel settore della Viabilità, come in tutti gli altri campi d’azione della nostra amministrazione, abbiamo cercato di lavorare con determinazione e concretezza, ben supportati dalla competenza degli uffici, per consegnare ai cittadini il maggior numero possibile di opere tangibili. E’ questa la politica del fare, una politica operosa e di prossimità ai cittadini”. La strada Archi Carmine – Ortì, che si sviluppa per intero nel territorio comunale di Reggio, parte da località Gullina di Archi Carmine per giungere ad Ortì inferiore attraverso i Campi di San Nicola, dove di recente è stato realizzato il nuovo Monastero della Visitazione. Il progetto di adeguamento rientra nell’ambito di un programma più ampio volto a migliorare il collegamento in direzione ovest-est delle frazioni tirreniche dell’entroterra del Comune di Reggio Calabria e, in particolare, si prefigge l’obiettivo di migliorare la penetrazione delle aree pedemontane dell’Aspromonte. L’obiettivo prioritario è la messa in sicurezza della strada, attraverso la regolarizzazione planimetrica del tracciato esistente, che si sviluppa in un’area dalla conformazione orografica complessa e che attraversa molte aree agricole.