Reggio, sorpreso in flagranza dai carabinieri: arrestato topo d’appartamento

Reggio: arrestato un topo d’appartamento nel giorno di Santo Stefano

ladro_casaIl rafforzamento del controllo del territorio disposto in occasione delle festività natalizie in tutta la giurisdizione di competenza della Compagnia Carabinieri di Reggio Calabria, con particolare attenzione alle zone prettamente commerciali e alle aree residenziali della città, ha permesso ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di sorprendere con le mani nel sacco un topo d’appartamento, mentre il complice è riuscito a darsi alla fuga. Erano le ore 15.00 circa del giorno di Santo Stefano quando la pattuglia veniva allertata dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri circa la presenza di due soggetti presenti nell’abitazione sita al piano terra di questa Via Reggio Campi.

L’immediato intervento dei militari permetteva di sorprendere SERRA Demetrio Matteo, 45enne reggino, con diversi pregiudizi per reati contro il patrimonio, in possesso di materiale vario del valore complessivo di 500 euro circa, asportato poco prima dalla citata abitazione, riconosciuto dal proprietario e a quest’ultimo immediatamente restituita. A seguito del sopralluogo eseguito dai Carabinieri, i locali interessati risultavano completamente a soqquadro.

Alla luce di quanto accertato il SERRA veniva condotto presso la caserma di Viale Calabria e dichiarato in stato di arresto per il reato di furto aggravato in abitazione. Lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina, in attesa del rito direttissimo.

Con il proseguo delle festività di fine anno, l’azione preventiva e repressiva da parte dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria continuerà con ancor maggior vigore, con il fine precipuo di garantire un’adeguata cornice di sicurezza ai cittadini.