Reggio, si è svolto ieri il primo degli eventi a corollario del “44° Tuffo in Mare di Capodanno Mimì Fortugno”

pranzoSi è svolto ieri, domenica 20 dicembre, presso il ristorante Wonderland  di Gallico il primo degli eventi  a corollario del “44° Tuffo in Mare di Capodanno Mimì Fortugno”, il “2° Tuffo nella Solidarietà” intitolato al giovane Vincenzo Bommarito, recentemente e immaturamente scomparso a solo 23 anni.  Grazie all’associazione no profit “Febiadi”, presieduta da Tonino Massara, all’impeccabile organizzazione di Giacomo Baesso e all’adozione di un povero da parte di comuni cittadini, è stato possibile offrire il pranzo di Natale e qualche ora di divertimento a 65 indigenti della città indicati dalle parrocchie di Arangea (San Giovanni Nepomuceno e San Filippo Neri) e quella di Tremulini (S.S. Salvatore).   Tra i commensali anche tanti di coloro che hanno adottato uno o più poveri  e la presenza istituzionale del presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino. Una targa a ricordo di Vincenzo Bommarito, benedetta in loco da Don Piero Catalano, è stata consegnata alla famiglia alla presenza delle autorità cittadine nelle persone del già citato Presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino e del consigliere Mary Caracciolo.