Reggio, prima giornata della 31° Mediterranean Cup

Prima giornata della 31° Mediterranean Cup. Le classifiche dopo le prime tre prove per la categoria juniores e le due prove disputate per la categoria cadetti

barca a velaDopo due giorni di Warm Up , gli Optimist , le piccole derive della classe giovanile, si danno battaglia in questo splendido stadio del mare con un vento leggerissimo da Sud-est in una situazione meteorologica nazionale di alta pressione. Nella giornata odierna, solo a Reggio Calabria , per delle brezze termiche, si è potuto regatare , mantenendo la promessa azzardata che a Reggio il vento non ti tradisce mai. Nella prima parte della tarda mattinata lo scenario della regata è visibile ad occhio nudo perché le imbarcazione sono sfilate a non più di qualche centinaio di metri dalla costa consentendo ai cittadini, numerosissimi sul Lungomare, per la giornata quasi estiva, di ammirare le evoluzioni delle imbarcazioni. Quest’anno si è creata una simbiosi tra la città e la vela , un rapporto ancestrale in un percorso di recupero della memoria, così come si è potuto osservare nella imperdibile mostra di immagini allestita alle Poste Centrali. “ Un rapporto difficile – asserisce il Presidente del Velico Colella – e alle volte viene in mente che la statua del Cippo di Minerva, dopo la ricostruzione del Lungomare, non guarda il mare ma le porge le spalle. Comunque, mi auguro che le dichiarazioni di buoni intenti delle autorità, rese in questi giorni, siano di buon auspicio e utili per realizzare le opere previste per il bene della città.” Ma ecco i nomi illustri dei giovanissimi con un palmares di tutto rispetto che partecipano a questa importante classica della vela giovanile di fine stagione. Presenti i piccoli nazionali come Beatrice Sposato campionessa italiana cadetti 2015, Gaia Verri vincitrice del Trofeo nazionale Kinder 2015, Andrea Milano Juniores componente del Gruppo Agonistica nazionale, bronzo ai campionati italiani 2015, Alessandro Cortese,cadetto, argento ai campionati italiani 2015 . Segue Oliver Riccobono della Vela Sicilia bronzo alla Mediterranean Cup 2014. Da Pescara Francesco Di Felice Antonio bronzo cadetti alla Med Cup 2014, Riccardo Mancini , campione zonale. Una serie di esordienti , tutti discendenti da nomi altolocati della vela, dai palermitani Ubaldo e Tommaso Bruni del Lauria, Gianmarco Niciforo del Club nautico Augusta, Mattia Leonardi dello Yacht Club Catania , Eliana Colella del Velico Reggio di appena sei anni, I loro genitori sono stati regatanti e protagonisti nelle prime edizioni della Med Cup. All’esordio assoluto la squadra del Velico Reggio sotto la guida del coach , il croato Denis Finderle, come Antonio Adornato, Matteo Azzarà, Girolamo e Diego Del Giglio, Giulia Brancati, Morgana Manti, Aron Cutrupi. Tutta la squadra del Velico parteciperà quanto prima all’impegno internazionale dal 19 al 21 Dicembre a Malta.

Ed adesso veniamo alla classifica del primo giorno dopo tre prove della categoria Juniores:

1. Riccobono Oliver – Circolo Vela Sicilia
2. Milano Andrea – LNI Crotone
3. Mancini Riccardo – LNI Pescara
4. Leonardi Mattia – Yacht Club Catania
5. Caronna Armando – Circolo Vela Sicilia

Per la categoria Cadetti si sono disputate due prove con una spiccata supremazia dei crotonesi:

1. Sposato Beatrice – Club Velico Crotone
2. Ruperto Mauro – LNI Crotone
3. Milano Gianluca – LNI Crotone
4. Ruperto Alice -LNI Crotone
5. Cortese Alessandro – Club Velico Crotone