Reggio, Massimo Lopez pronto a calcare il teatro “Cilea” il prossimo 9 Gennaio

lopez“Grazie all’Officina dell’arte riabbraccerò Reggio Calabria. Sono emozionato ma sono certo che vi strapperò almeno un sorriso”. Parola di Massimo Lopez pronto a calcare il teatro “Francesco Cilea” il prossimo 9 Gennaio alle ore 21. Un fuori abbonamento inserito dalla compagnia teatrale Officina dell’arte del maestro Peppe Piromalli che, con il suo affiatato team, ha voluto nella propria stagione artistica il noto volto di “Tale e quale show” di mamma Rai. L’attore, doppiatore e imitatore marchigiano, ex protagonista del trio comico Marchesini-Solenghi, sarà insieme alla big band “Jazz Company” per riproporre nel suo “Sing and swing” successi dagli anni ’30 ai ’50. “Sarà un viaggio nella musica, indimenticabile, bello, elegante – dice l’attore Lopez – Un viaggio tra quei successi che il tempo non cancella ma fortifica. Rivisiterò classici dello swing regalando agli spettatori pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri ma soprattutto, rideremo con i miei personaggi del mondo della politica, dello sport, dello spettacolo. Il merito di questa tappa è di un gruppo di attori, grandi e preziosi sognatori, che mi hanno voluto e trascinato a Reggio Calabria ed io non posso che ringraziarli facendo uno show variegato, comico e familiare”. Per oltre due ore di spettacolo, Massimo Lopez proporrà pietre miliari di autori stranieri e italiani. Una carrellata di successi, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr, arricchiti dalla sua insuperabile verve. E tra una canzone e l’altra, Massimo Lopez incastrerà divertenti gag, monologhi e irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni lo hanno portato al grande successo popolare. Sulla scia dei grandi crooner che hanno fatto la storia della canzone, Lopez sfoggerà un timbro caldo e appassionato con stile, eleganza e fascino tali da ricordare “The Voice”. Con il noto attore, sul palco anche una big band guidata dal jazzista pavese Gabriele Comeglio che vanta un curriculum «da paura»: affianca collaborazioni con jazzisti del calibro di Bob Mintzer, Jerry Bergonzi, Randy Brecker e Franco Ambrosetti a cantautori come Zucchero, Francesco De Gregori, Antonacci, Ron e Battiato. Insieme a lui ci sarà anche Fabio Gangi (pianoforte), Ezio Rossi (basso) e Marco Serra (batteria). “Quando Massimo fa il comico è comico, ma quando canta veramente è serio e non fa cose da villaggio turistico come altri comici italiani – afferma il musicista Comeglio – Sotto avrà i miei arrangiamenti che si rifanno allo stile swing che non solo lo incuriosiscono ma lo portano ad approfondire la conoscenza del jazz”.

lopez2