Reggio, martedì Attendiamoci O.n.l.u.s. organizza uno scambio di auguri con gli amici dell’associazione, soci e volontari

Waiting for ChristmasL’associazione Attendiamoci O.n.l.u.s. organizza martedì 22 dicembre, alle ore 19.30, presso la Casa dei Giovani “Peppe Condello” (centro di aggregazione e formazione diurno, sito in via Cardinale Portanova) uno scambio di auguri con tutti gli amici dell’associazione, soci e volontari che si impegnano quotidianamente nel servizio ai giovani della nostra città. A rendere la serata coinvolgente e per respirare insieme l’aria natalizia si svolgerà una tombolata, resa singolare dall’animazione del noto cabarettista reggino Pasquale Caprì, che, grazie alle imitazioni dei personaggi di spicco della nostra terra e non solo, che lo hanno reso famoso, intratterrà i partecipanti guidandoli nel tradizionale gioco natalizio. La serata sarà arricchita dai canti natalizi eseguiti dal Piccolo Coro “Carl Orff”, nato nel 2001 all’interno dell’Associazione “Musica è…”, entrando a far parte, nel marzo 2002, della “Galassia di Chicco e Doretta”, oggi “Galassia dell’Antoniano”. Inizialmente l’intento della fondatrice, e direttrice del coro, Nadia Cicciù, è stato quello di creare momenti di incontro tra bambini e ragazzi accomunati dalla passione per il canto; ben presto, tra i cantori si è creato un forte legame di affetto ed amicizia e l’attività corale, costante e continuativa, si è rivelata importante soprattutto per gli aspetti educativi e formativi che riesce a trasmettere al gruppo. Nel corso degli anni il Piccolo Coro “Carl Orff” è cresciuto e ad oggi vanta numerose partecipazioni a manifestazioni, raduni e concerti a carattere locale, regionale e nazionale. Nel 2001, il Piccolo Coro ha presentato il suo primo CD, “Oltre le note”, che raggruppa brani inediti, anche composti dal Maestro Fabio Miggiano appositamente per il coro, brani che hanno segnato la storia dei primi dieci anni del coro. Al termine della serata, si svolgerà il sorteggio di un panettone di 5 kg decorato a mano. Sarà un modo per augurarsi di vivere in maniera autentica e sincera il Santo Natale; l’occasione per fare quattro chiacchiere sulle attività svolte e sui tanti progetti in cantiere; un momento di sintesi ed incontro con tutti coloro che collaborano, in vario modo, alla realizzazione di momenti di formazione e bene per i giovani della nostra città, e non solo.