Reggio: inaugurata la mostra filatelica “La Storia del Giubileo” [FOTO]

IMG-20151212-WA0000E’ stata inaugurata presso il Palazzo della Filiale di Poste Italiane, la mostra filatelica “La Storia del Giubileo”, realizzata dall’Associazione Culturale Anassilaos in occasione della celebrazione del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco.
La mostra, attraverso un rigoroso, ma insieme semplice, percorso storico – basato sulle bolle con cui i Pontefici hanno indetto l’Anno Santo – ricostruisce la lunga storia del Giubileo, dal lontano 1300 ai nostri giorni, attraverso l’esposizione dei valori bollati emessi per la circostanza.
Una iniziativa – ha dichiarato il presidente dell’Anassilaos, Stefano Iorfida – rivolta principalmente ai giovani, agli studenti e a tutti coloro che vogliano accostarsi alla storia e alla filatelia.

IMG-20151212-WA0001Presente alla manifestazione, Don Antonio Santoro, Parroco della Chiesa di San Giorgio al Corso, che ha evidenziato il significato religioso del Giubileo voluto da Papa Francesco, ripercorrendo i luoghi e gli spazi di spiritualità presenti nella Città, con riferimento particolare al Monastero della Visitazione di cui si celebra in questi giorni il decennale del trasferimento in località Ortì.
L’Assessore alla Cultura e Legalità della Provincia, Eduardo Lamberti Castronuovo, intervenuto all’evento, ha ribadito il significato della cultura, evidenziando come a Reggio e Provincia si assista da alcuni anni ad un crescere e moltiplicarsi di iniziative culturali che costituiscono un elemento positivo di crescita del territorio.
La mostra è stata arricchita da uno speciale annullo filatelico e da una cartolina dedicata al Giubileo, realizzata dall’Anassilaos, che riproduce un acquerello del giovane artista reggino Alessandro Allegra.
La mostra, in programma fino al sei gennaio 2016, sarà visitabile tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.00, (il sabato fino alle 12.00); lo speciale annullo sarà invece disponibile presso lo sportello Filatelico dell’ufficio postale di Reggio centro.