Reggio, il Circolo Velico organizza una mostra alle Poste di via Miraglia

circolo velico“Diretto discendente del prestigioso Circolo Canottieri  GUF “la Bicocca”,  fondato negli anni ’30  , nel cuore del Lungomare reggino, nella rada Giunchi,  il Circolo Velico Reggio – così ha esordito il Presidente dr. Carlo Colella – ha creato nel 1982 una sezione vela , l’ultima nata per gli appassionati del mare e delle regate.  L’albo d’oro e il palmares lo dimostrano, mentre la 31° Mediterranean Cup cade in chiusura di un anno che ha visto il tutto esaurito con la scuola vela diretta dal croato Denis Finderle.” Nella mattina del giorno 4 Dicembre alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Reggio Calabria dr. Nino Zimbalatti, con l’ intervento di numerosissimi  cittadini e  appassionati alla storia della città  si è inaugurata la mostra, presso la Spazio espositivo delle Poste Centrali di via Miraglia, dove  i reggini per una settimana   potranno ammirare l’allestimento della mostra “ Reggio e il Mare”.  Vengono proposte  foto storiche e cartoline  d’epoca invitando il visitatore a soffermarsi  su vari percorsi: Reggio di una volta, le vedute della balneazione , la crescita della città prima e dopo il terremoto del 1908 e tra due guerre, il modo di vestire, il mare , le discipline sportive   e le attività connesse che non esistono più. Anche nomi di note famiglie reggine, i cui discendenti rappresentano parte della borghesia, documenti inediti e altri noti ma collezionati in una carrellata che rimarrà impressa in chi crede che sia necessario per questa città collegare i fili della memoria per non vivere in un anonimato, una specie di orfanotrofio senza antenati e senza passato.  Non è dunque, una mostra sulle tecniche fotografiche, ma sulle foto e sulle cartoline fonte di storia della nostra bella città che testimoniano una fase di trasformazione nel corso di eventi evolutivi o traumatici  per l’intera nazione. Per celebrare questa data e per ricordare questo legame forte tra la città e il suo mare,  da oggi vi sarà uno speciale annullo postale, che ha un valore filatelico e una notevole importanza storica, occasione per tutti cittadini collezionisti e cultori della memoria storica cittadina. Foto e immagini che da oggi, attraverso questo sforzo culturale prodotto dal Circolo Velico Reggio, saranno una ricchezza per la città e per quanti vogliono conoscere questo importante patrimonio di memoria collettiva.  Ciò che i reggini vedranno non è solo una rievocazione ma è molto di più,  e lo avranno attraverso  l’emozione di un’immagine per capire il significato di una comunità e sentirsi eredi e discendenti di questo patrimonio.Il ritrovamento della “regginità”, di una Reggio “bella e gentile”, attraverso le immagini recupera il senso dell’amore per il mare in tutte le sue forme, tutto in un inno all’orgoglio, alla gioia e alla serenità. Questo, Reggio oggi chiede, questo propongono  gli amici della Vela ed è da questo che bisogna spalancare, tutti uniti,nuovi orizzonti culturali.