Reggio, gli studenti delle scuole della provincia a lezione di matematica al liceo classico Campanella

matematicaMercoledì 9 dicembre, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, nell’Aula Magna del Liceo Classico “Tommaso Campanella” i prof.ri Giuseppe Marino e Gennaro Infante terranno, per gli studenti delle scuole superiori della provincia di Reggio Calabria, una lezione di matematica sul tema La potenza del pensiero matematico. L’iniziativa, che prevede cinque incontri (uno per provincia), si inserisce nel Progetto “50 sfumature di Matematica. Il sottile piacere di pensare matematicamente”, promosso dal Dipartimento di Matematica e Informatica dall’Universita’ della Calabria e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, con il sostegno dell’U.S.R., al fine di migliorare la performance degli studenti degli istituti di secondo grado calabresi in matematica e con l’obiettivo di “Alzare la saracinesca della mente per far entrare il pensiero matematico”. Durante la lezione, alla quale parteciperanno, oltre agli allievi del Liceo Classico “Campanella, studenti provenienti dalle altre scuole superiori della provincia, sarà presentata una matematica non convenzionale, che possa coinvolgere i ragazzi nella ricerca del senso dei numeri e delle operazioni, conducendoli ad acquisire la consapevolezza della potenza del pensiero matematico anche dove i numeri non ci sono. I prof.ri Giuseppe Marino e Gennaro Infante, entrambi docenti dell’Università della Calabria, sono studiosi noti ed apprezzati dalla comunità scientifica internazionale: in partcolare, il prof. Marino è stato giudicato una delle menti matematiche migliori del mondo dall’Istituto di ricerca Thomson Reuters, che ha stilato, suddivise per campi di studio, le classifiche dei migliori scienziati del mondo contenute nel report “The world’s most influential scientific minds 2014″. L’iniziativa sarà presentata ed introdotta dal Dirigente Scolastico, Maria Rosaria Rao, e si aggiungerà alle numerose attività che il Liceo Classico “Campanella” svolge per il potenziamento della matematica e delle discipline scientifiche all’interno della propria offerta formativa.