Reggio, dal talent di Canale 5 “Amici” sbarca in città il prossimo 22 dicembre il ballerino Giorgio Albanese

Giorgio-albaneseDirettamente dal talent di Canale 5 “Amici” sbarca in città il prossimo martedì il ballerino Giorgio Albanese. Sarà il protagonista della “class di danza” voluta e organizzata dal Centro studi M.A.D che con la sua direttrice artistica e coreografa Alessia Pizzichemi, regalerà ai ballerini della città e a chi si sta affacciando al meraviglioso mondo della danza, una giornata studio su contemporanea e hip hop con uno dei protagonisti di “Amici 2015″, ballerino di punta del musical “Romeo e Giulietta” di Giuliano Peparini. Per il 22 dicembre al centro studi M.A.D sono state previste due classi studio, una dalle 15,30 alle 17 per i principianti e livello intermedio e l’altra dalle ore 17 alle 18,30 per il livello avanzato.Considerato più volte l’ereditiero dei ballerini di hip hip, Giorgio Albanese, arrivato ad un passo dalla finale del talent Mediaset, la cui eliminazione ha scontentato tutti i suoi fans, si confronterà con i ballerini reggini svelando qualche segreto su questa disciplina e suula sua performance al musical “Romeo e Giulietta”. Entusiasta di averlo per un giorno come “maestro” per le sue allieve e non solo, la nota coreografa Pizzichemi che vede in “Giorgio un danzatore che si è contraddistinto nel talent show che, all’interno della scuola di Amici, è cresciuto tirando fuori il vero volto di una disciplina troppo spesso sottovalutata. In ogni sua esibizione, ha mostrato passione, grinta, emozione e un accurato studio grazie al quale oggi, ha potuto intraprendere uno dei progetti più importanti per la sua carriera: il noto musical di Peparini. Per il M.A.D questi scambi artistici sono importanti e fondamentali per formare i nostri preziosi ballerini ma anche consentire loro una preparazione a 360° con artisti giovani che hanno creduto in un sogno, la danza, e dopo tanti sacrifici, lo hanno realizzato.La danza per noi, è una delle forme più perfette di comunicazione con l’intelligenza infinita”.