Reggio, attentati alla Procura: due condanne ed un’assoluzione

Bombe a Reggio, Lo Giudice, secondo i giudici, è ritenuto il mandante mentre Cortese l’esecutore materiale dell’attentato

processoSono stati condannati dal Tribunale di Catanzaro Luciano Lo Giudice e Antonio Cortese per gli attentati alla Procura generale di Reggio e sotto l’abitazione del procuratore Salvatore Di Landro avvenuti nel 2010. Lo Giudice, secondo i giudici, è ritenuto il mandante mentre Cortese l’esecutore materiale dell’attentato. Assolto, invece, Vincenzo Puntorieri, accusato di essere colui che ha posizionato la bombola dinanzi la Procura.
SENTENZA:
  • Luciano Lo Giudice condannato a otto anni e sei mesi di reclusione
  • Antonio Cortese condannato a cinque anni e otto mesi di reclusione
  • Vincenzo Puntorieri, assolto