Reggio, al via la quinta edizione dell’Alica Festival: “guardare al passato per lanciarci nel futuro” [FOTO]

Tutte le novità ed il programma completo dell’Alica Festival, giunto alla sua quinta edizione, sono stati illustrati stamane presso il Palazzo della Provincia di Reggio Calabria. Tanti i comuni coinvolti negli eventi, tutti facenti parte dell’Area Grecanica

presentazione alica festival (4)Ritorna per il quinto anno l’Alica Festival, il programma di eventi culturali promosso dall’Associazione “Il Borgo Onlus” con il Patrocinio dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria, in collaborazione con diversi comuni ed associazioni dell’Area Grecanica.

Staiti, Bova, Bova Marina, Bagaladi, Palizzi, Brancaleone, Condofuri, Montebello Ionico, Roghudi, Melito e San Lorenzo saranno tra i comuni in cui si svolgeranno seminari, workshop, visite guidate, percorsi in mountain bike, tutti eventi che si snoderanno dal 13 al 31 dicembre.

#sullanostrastrada è l’hashtag su cui ruota l’edizione 2015 del Festival, che punta alla riscoperta e alla rivalsa del nostro passato: si vuole andare a raccontare, come trasmesso stamane in conferenza stampa, le strade intese sia metaforicamente come le radici profonde delle tradizioni calabresi, che le strade fisiche, ossia quelle che non ci sono più, anche a seguito della recente alluvione avvenuta nei primi giorni di novembre.

Uno degli appuntamenti previsti a Brancaleone Marina, infatti, vede un workshop intitolato “Il dopo alluvione”.

Musica, cultura, tradizioni, arte, sport, territorio, un cocktail di ingredienti concentrato nel Festival che coinvolge l’intera Area Grecanica: si partirà domani da Staiti, con lo spettacolo itinerante de “Gli Giamberiani” ed una visita guidata del centro storico. Si continuerà, poi, tappa per tappa: più di 20 tra associazioni culturali, amministrazioni comunali, Pro-loco, Enti ed istituzioni varie coinvolti nell’organizzazione della manifestazione che spazierà dalla musica, dall’etnico alle sue evoluzioni, passando per le Orchestre ed i giovani di talento, alle voci di cantastorie, approfondimenti tematici, la cultura in tutte le sue accezioni, fino a coinvolgere il territorio dei borghi aspromontani, delle vallate e delle tradizioni della civiltà contadina.

“Si tratta di un evento che non può non valorizzare l’intera Città Metropolitana – ha esordito il consigliere provinciale Pierpaolo ZavettieriRealizzato grazie alla sinergia messa in campo tra i comuni e le associazioni, che favorisce un effetto moltiplicatore del risultato senza sovrapposizioni di date nel programma”.

presentazione alica festival (1)Si conferma, per il terzo anno consecutivo, Silvio Cacciatore come direttore artistico del Festival, giovane artista dell’Area Grecanica, che nel corso della conferenza stampa odierna si è espresso in questi termini: “dopo cinque anni si è intrapreso un percorso ben definito ed istaurato nell’Area Grecanica. Tante sono le novità di quest’anno, in cui abbiamo puntato molto sul coinvolgimento delle scuole. Purtroppo il Festival arriva dopo l’alluvione dei primi di novembre i cui risvolti sul territorio ci hanno visti costretti ad abbandonare la bellissima esperienza del trekking verso i ruderi dell’Abbazia della Madonna dell’Alica; reclamiamo a gran voce frane e situazioni di pericolo dovuti alla suddetta alluvione”.

“L’Alica Festival è un progetto culturale di grande rilevanza sul territorio – chiosa il Presidente della Provincia di Reggio, Giuseppe RaffaValori quali il patrimonio culturale e territoriale sono tra quelli su cui abbiamo sempre puntato come amministrazione e la manifestazione si inserisce perfettamente in questo. Vogliamo riscoprire l’orgoglio reggino che parte dall’Area Grecanica. Grazie alla sinergia virtuosa che mette in campo il volere delle istituzioni ed il sapere del territorio”. 

Presente stamane anche Salvatore Mafrici, presidente dell’associazione comuni dell’Area Grecanica, il quale punta proprio su tale area, considerandola pronta in vista della Città Metropolitana. “Quest’anno il Festival è più ricco – aggiunge – e rappresentativo di quella forza politica, istituzionale ed identitaria che l’Area Grecanica esprime”.

presentazione alica festival (3)Diversi i rappresentanti delle varie associazioni coinvolte nell’organizzazione degli eventi, come il Comitato Civico Pro Condofuri, la Consulta giovanile di Bova Marina, ma anche Fulvio D’Ascola, gli Etnosound, tutti entusiasti di partecipare al Festival nel segno della tradizione, della contaminazione, della sinergia, dell’identità calabrese, e della promozione delle realtà locali dell’artigianato e dell’agricoltura, che saranno valorizzate, insieme alle piccole e medie imprese che se ne occupano, nel corso di un convegno previsto nell’ambito dei mercatini di Natale, dal titolo “La forza di stare insieme”, organizzato da Coldiretti e FAI.

Ecco il programma completo dell’Alica Festival:

Domenica 13 - ore 10.30

Staiti

GLI GIAMBERIANI spettacolo itinerante

E VISITA GUIDATA DEL CENTRO STORICO

da venerdì 18 a domenica 20

Condofuri Marina – via Mare

MERCATINI DI NATALE

venerdì 18 ore 17:00: inaugurazione stando sabato 19 ore 20:00: spettacolo di GIOCOLERIA INFUOCATA E TANGO ARGENTINO 

domenica 20 ore 20.00: “LE BOLLE MAGICHE” spettacolo di MAGIA E BOLLE DI SAPONE GIGANTI chiusura stands tutti i giorni ore 24.00.

Apertura stands: S.19 ore 15.00- D.20 ore 10.00

Lunedì 21-ore 16.30

Palizzi Marina-Chiesa Ss. Trinità

presentazione alica festival (7)CONCERTO DI NATALE

con l’Orchestra e il Coro dell’Istituto Comprensivo “Bova Marina-Condofuri”

Lunedì 21-ore 21.00

Brancaleone Marina -Teatro “M.Cognata”

NANDO BRUSCO in “TAMBURO E’ VOCE”

Martedì 22-Bova Marina-piazza Municipio

Ore 16.30- Sala IRSSEC

SOUNDSTORIES-STORIE DI MUSICA

seminario musicale con Fulvio D’Ascola

Ore 18.00- VISITA MUSEO CIVILTÀ CONTADINA e live ALESSANDRO SANTACATERINA

mercoledì 23- ore 17.30

Brancaleone Marina -Biblioteca “C.Pavese”

WORKSHOP-IL DOPO ALLUVIONE 

I Borghi ed il territorio dell’Area Grecanica

Venerdì 25- ore 18.00

San Pantaleone -Chiesa

QUATTRO QUARTI

Concerto di Natale

Sabato 26-ore 15.00-Bova Marina

VISITA AL PARCO ARCHEOLOGICO

Ore 17.00-Centro Studi “Archeoden”

WORKSHOP-ART’E’ La Salvaguardia dei Beni storico-culturali dell’Area Grecanica

Sabato 26-ore 21.30

Condofuri Marina-Piazza Regina Pacis

ETNOSOUND in concerto

Domenica 27-ore 08.00

Condofuri Marina (raduno e partenza=

III ESCURSIONE IN MOUNTAIN BIKE

Domenica 27-ore 22.30

Bova Marina-Piazza Stazione

COSIMO PAPANDREA in concerto in occasione della Grande Notte Bovese

Lunedì 28-ore 18.30

Bova-Chiesa S. Caterina

MEGALI ELLADA in concerto

Lunedì 28-ore 21.30

San Lorenzo Marina-Piazza della Trinità

ELIAKOS in concerto

Martedì 29-ore 18.30

Melito Porto Salvo- Museo Garibaldino

ORCHESTRA GIOVANILE DI FIATI DI DELIANUOVA in concerto

Martedì 29-ore 21.30

Montebello Jonico-Centro Storico

ALMAGREKA in concerto

Mercoledì 30-ore 21.30

Bagaladi-Sagra “Sapori d’Inverno”

KARDHJA in concerto

Giovedì 31-ore 23.59

Roghudi Nuovo

CICCIO NUCERA & CUM.EL.CA.

Concerto per il nuovo anno