Reggio, al “Granillo” torneo benefico di calcio per le popolazioni colpite dall’alluvione

ELe rappresentative reggine dei Consulenti del lavoro, Amministrazione comunale, Commercialisti e Avvocati si sono sfidate in un quadrangolare di calcio organizzato dall’associazione Giovani consulenti del lavoro nell’ambito delle celebrazioni per il cinquantesimo anno della costituzione dell’ordine provinciale reggino. La manifestazione, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Reggio Calabria, è servita a raccogliere fondi per aiutare i territori che nello scorso ottobre sono stati colpiti da un’alluvione che ha causato gravissimi danni. Teatro dell’evento lo stadio della città, l’ Oreste Granillo. Viva partecipazione da parte dei cittadini e del mondo della scuola che non hanno fatto mancare il loro sostegno, secondo lo spirito di festa e di coesione che ha animato l’evento.

“Il nostro scopo era principalmente quello di sensibilizzare i giovani verso le problematiche di un territorio che è appartiene a tutti – ha evidenziato Beniamino Scarfone, presidente dell’associazione ‘Giovani consulenti del lavoro’ – la numerosa partecipazione di istituti quali il ‘Righi’, il ‘Fermi’, il ‘Boccioni’ e il ‘Volta’ di Reggio Calabria, ci dà la conferma che l’obiettivo è stato raggiunto. Non ci aspettiamo di poter contribuire in maniera rilevante alla ricostruzione di strade intere – ha proseguito -, ma è giusto che i nostri ragazzi siano coinvolti e fatti sentire vicini ad una comunità che troppo spesso viene lasciata a se stessa. Non si è fatto molto per questi territori e anche i media li hanno un po’ dimenticati. Per questo motivo voglio ringraziare in primo luogo l’amministrazione comunale per il contributo esemplare dato all’evento avendoci consentito di disputare le partite in quello che è il tempio del calcio reggino. Ringrazio le nostre guest star Francesco Cozza e Sergio Campolo, che hanno voluto partecipare al quadrangolare. Ringrazio il presidente amaranto Mimmo Praticò e il simpaticissimo Pasquale Caprì, presenti oggi qui con noi. Senza dimenticare ovviamente ancora le scuole, a loro soprattutto va il mio grazie”.  Beneficienza e partecipazione hanno ispirato l’evento, quindi, ma anche la sfida in campo è stata sentita. Gli spalti hanno rumoreggiato ogni volta che Cozza riceveva palla, e le squadre partecipanti si sono date filo da torcere. I più determinati sono stati i Consulenti del lavoro che hanno portato a casa la medaglia d’oro. “L’ordine ha voluto fortemente esserci a questo quadrangolare – ha dichiarato Flaviana Tuzzo, presidente provinciale dell’ordine dei Consulenti del lavoro – e collaborare  all’evento soprattutto per lo scopo benefico, che non è il primo né l’ultimo a cui partecipiamo. Siamo felicissimi di vedere così tanta gente sugli spalti, la partecipazione è andata al di là delle nostre più rosee aspettative. I colleghi si divertono, ma soprattutto gli studenti. Un ringraziamento sincero a tutti”. L’intrattenimento è stato affidato all’irresistibile comicità di Pasquale Caprì, che ha gigioneggiato sugli spalti e persino in campo non risparmiando nessuno con le sue gag e imitazioni. Un successo, quindi, e grande soddisfazione da parte di tutti, ma non è ancora finita. Domani, infatti, durante le celebrazioni serali del cinquantesimo dell’ordine provinciale dei Consulenti del lavoro verrà annunciata l’ammontare della cifra raccolta.