Nico D’Ascola: “l’impegno mio e della collega Lo Moro è stato e sarà massimo per dare risposte concrete ai bisogni dei calabresi”

Parlamento“Esprimiamo soddisfazione per gli emendamenti dai noi sostenuti ed inseriti nel maxiemendamento recante misure urgenti per interventi nel territorio che ha ricevuto oggi il via libera in prima lettura e che sarà licenziato in via definitiva dal Parlamento entro la prossima settimana”. Queste le parole del senatore Nico D’Ascola,responsabile giustizia Area Popolare.“ Nello specifico sono stati stanziati 50 milioni per la stabilizzazione degli LSU – LPU calabresi. I soldi servono per completare con il contributo dello Stato a titolo di compartecipazione, entro il 31 dicembre 2016, le procedure di stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili della Calabria. Inoltre – prosegue D’ Ascola – è stata destinata la somma di 10 milioni per il comune di Reggio Calabria. Insieme alla collega Doris Lo Moro, abbiamo lavorato in piena sinergia, sostenendo emendamenti importanti che riguardano i lavoratori calabresi che vivono in una situazione di instabilità. Ci auguriamo che in futuro il Governo possa cogliere ulteriori nostre proposte per risolvere il grave problema dei tanti lavoratori precari che vivono condizioni analoghe. Continueremo a portare avanti iniziative, soprattutto per rispondere alle esigenze del mondo del precariato calabrese per dare un futuro diverso e una maggiore dignità alla nostra terra. La politica – conclude D’Ascola – ha la funzione di rispondere alle esigenze del territorio, soprattutto in una regione, come la Calabria, che vive condizioni di estrema difficoltà economica e sociale. L’impegno mio e della collega Lo Moro è stato e sarà massimo per dare risposte concrete ai bisogni dei calabresi”.