Negramaro ad Acireale: oltre due ore di spettacolo nello spettacolo [FOTO]

Negramaro10I Negramaro rappresentano una delle realtà più importanti e consolidate della musica italiana da quindici anni a questa parte. In un momento storico in cui il talento sembra essere sempre più raro da trovare, la band guidata da Giuliano Sangiorgi ha saputo proporre qualcosa di unico e convincente sia a livello melodico che dal punto di vista cantautorale. Un misto di rock e pop con testi spesso introversi ed enigmatici che hanno saputo creare, nel tempo, canzoni che per sempre rimarranno nell’immaginario collettivo. Il 25 settembre i Negramaro hanno pubblicato la loro ultima fatica, ‘La rivoluzione sta arrivando‘, cd di inediti anticipato dai due singoli ‘Sei tu la mia città’ e ‘Attenta’, seguiti in questi giorni dal terzo brano scelto come hit radiofonica, vale a dire ‘Il posto dei santi’. Lo scorso 6 novembre, al ‘Nelson Mandela Forum’ di Firenze è partito il tour che porta analogo nome dell’album e che sta toccando tutta Italia.

Compresa la Sicilia, dove il gruppo salentino si è esibito nelle sera del 2 e 3 dicembre. Ad ospitare la due giorni di grande musica e spettacolo è stato il Palatupparello di Acireale che, per l’occasione, ha fatto registrare il sold out. Fan sono arrivati da tutta la Trinacria ma non solo, visto che anche dalla vicina Calabria si sono mossi per assistere al live. Uno spettacolo nello spettacolo quello dei Negramaro, dove l’aspetto visivo ha svolto un ruolo fondamentale: hanno trovato spazio sulla scena dei fumetti disegnati dal bassista della band, Ermanno Carlà, per il booklet del cd, videoproiettati in una serie di mapping 3d ed avatar. L’inizio del concerto, peraltro, è stato caratterizzato da un’astronave che ha ‘proiettato’ Giuliano e compagni sulla terra, una terra cambiata rispetto al passato con evidente ed ovvio riferimento al cd uscito nei scorsi mesi.

Ma l’elemento principale è stato, ovviamente, quello musicale. Il concerto è durato oltre due ore, in cui hanno trovato spazio molti dei recentissimi brani ma anche numerose hit del passato. Ad aprire il live è stata ‘Sei tu la mia città’, seguita da ‘Attenta’. Poi, tra le altre canzoni, abbiamo potuto ascoltare ‘L’immenso’, ‘Nuvole e lenzuola’, Meraviglioso’ e ‘Via le mani dagli occhi’. Particolarmente apprezzati alcuni assoli con chitarra elettrica in cui si è esibito Giuliano. La cui arma vincente è però, come risaputo, la voce, riuscita a far vibrare i corpi delle migliaia di persone presenti ad Acireale. Un pubblico fantastico e assai coinvolto, che ha ballato e saltato ma si è anche commosso. In particolar modo quando Sangiorgi, ricordando il papà scomparso nel 2013, nella serata del 2 dicembre ha fatto cenno alle sue origini siciliane prima di dedicargli, emozionatissimo, la dolce e struggente ‘Lo sai da qui’, al pianoforte. La musica è uno dei modi più belli per godersi la propria vita, dare sfogo alle proprie emozioni ed usufruirne. E i Negramaro, da questo punto di vista, sono stati, come sempre, fantastici.