Natale con “Caronte&Tourist”: strepitoso successo della cover band “A20

Ad esibirsi sul palco, a bordo della motonave Vestfold/Telepass, in navigazione tra le due sponde dello Stretto quasi a sottolineare grazie alla musica la continuità territoriale tra l’isola ed il continente, sono stati gli “A20” cover band tra le più gettonate nel panorama musicale di Messina e provincia

Concerto-di-NataleSi è chiuso, nella tarda serata di martedì 8 dicembre, con un clamoroso successo di pubblico il primo appuntamento di “Onde sonore, Natale d’oro con Caronte&Tourist”. Ad esibirsi sul palco, a bordo della motonave Vestfold/Telepass, in navigazione tra le due sponde dello Stretto quasi a sottolineare grazie alla musica la continuità territoriale tra l’isola ed il continente, sono stati gli “A20” cover band tra le più gettonate nel panorama musicale di Messina e provincia. In un crescendo di “Onde sonore” Ivan Trischitta, Pietro Cardia, Marco Beccaria e Claudio la Rosa, hanno travolto il pubblico presente grazie ad un repertorio tratto da brani della musica pop italiana e internazionale, offrendo una performance di altissimo livello in cui l’hanno fatta da padrone cover di De Andrè, Battisti, Paolo Conte, Simon e Garfunkel, senza trascurare le eccellenze del panorama musicale odierno come Mannarino, Verdena, Silvestri e Bandabardò. Un particolare omaggio è stato tributato dagli “A20”, ad un compositore messinese di fama nazionale: Tony Canto. Notevoli anche gli incassi dei biglietti staccati tra Messina e Villa San Giovanni al solo costo di cinque euro per assistere al concerto e il cui ricavato al termine dei sei live sarà interamente devoluto da Caronte&Tourist in beneficenza a favore dell’associazione “Save The Children”. Le prossime date in calendario vedranno le esibizioni, venerdì 11 dicembre, del quartetto blues calabrese “Cigarette&Cofee”, di recente formazione, ma già di grande successo nel circuito dei locali underground reggini e il 18 dicembre di una band leggendaria del blues siciliano: “Max Garubba’s Blu in Blues”, che incanteranno il numeroso pubblico presente a bordo della Vestfold/ Telepass, con un immaginario musicale di brani originali e grandi classici animati da una verve scenica e sonora degna dei Blues Brothers e B.B. King. Non a caso infatti “Max Garubba’s Blu in Blues”, nel 91 e nel 2002 è stata band supporter di questi mostri sacri del R&B.