Montalbano Elicona, il sindaco scrive a Vecchioni: vieni a vedere come lottiamo contro il degrado

Il primo cittadino del Borgo dei Borghi fa appello all’artista dopo il botta e risposta con Crocetta. Tono dimesso e tanta buona volontà: così Taranto ricuce

vecchioniIl sindaco di Montalbano Elicona, Filippo Taranto, orgoglioso di amministrare il Borgo dei Borghi d’Italia dopo il trionfo nella trasmissione “il Kilimangiaro”, ha voluto scrivere un’appassionata lettera a Roberto Vecchioni, per invitare il cantautore nella sua piccola oasi e fargli vedere quanto di bello c’è in Sicilia.

Gentile professore – scrive il primo cittadino nella sua missiva – in Sicilia c’è tanta ma tanta gente che, ogni giorno, con dedizione e abnegazione, lavora per promuovere tutto il bello di questa Isola, che si ‘danna’ l’anima pur di cambiarla veramente, che Fa Sistema per costruire una rete in cui, come una ragnatela, rimangano ‘piacevolmente imprigionati’ coloro che sono determinati a ricostruire, per amore, la rinascita di una Sicilia nuova ma sempre esistita. Desidero, Gentile professore, invitarla, in una data da Lei stabilita, nel Borgo più Bello d’Italia, Montalbano Elicona dove, nello splendido Castello Federiciano possa incontrare quei Siciliani che non ‘si rassegnano al degrado’, quelle ‘intelligenze’ che, nonostante tutto, continuano a rimanere e a spendersi nella loro terra, la Sicilia, perché, come Lei stesso afferma , ‘Non è possibile che la natura più bella del mondo sia lasciata al caso’ e perché una cultura così immensa come quella siciliana merita una civiltà che sia alla sua pari. So che lei, persona sensibile e intelligente, non ci negherà la sua presenza”.