Messina, Unicredit condannata: applicava interessi usurari

L’istituto costretto a risarcire 24 proprietari di appartamenti in cooperativa: adesso sul conto anche il risarcimento danni

unicreditSono 24 i proprietari di appartamenti in cooperativa che l’Unicredit dovrà rimborsare: a stabilirlo è stato il Tribunale di Messina ove è stata acclarata l’esistenza di mutui imposti dall’istituto di credito con interessi usurari. La banca, inoltre, è stata condannata al risarcimento del danno, di là dal pagamento delle spese legali. A divulgare la notizia è l’avvocato Ernesto Fiorillo, presidente nazionale di Consumatori Associati, la sigla che ha promosso la causa: “la banca - ha spiegato il legale - dovrà non solo azzerare ogni richiesta di danaro, ma addirittura restituire le somme che sono state pagate dai 24 proprietari per l’applicazione di interessi che hanno superato le soglia dell’usura“.

La via del dialogo, cercata ripetutamente dai consumatori, è sempre stata osteggiata dall’istituto: “Stimiamo il danno in oltre tre milioni di euro e speriamo che, dopo questa clamorosa sconfitta, dovuta alla esemplare sentenza del Giudice Madia del Tribunale di Messina, l’Unicredit cancelli immediatamente la ipoteca e risarcisca il danno, senza obbligarci a sostenere altri dieci anni di causa perché in questo caso, di milioni di euro non ne pagherà tre, ma molti di più” ha concluso Fiorillo.