Messina trent’anni dopo non dimentica: domani la manifestazione in ricordo di Graziella Campagna

L’iniziativa al Palacultura rivolta principalmente agli alunni delle scuole medie e superiori per trasmettere il valore della legalità e l’importanza della memoria storica della comunità

graziella campagna“Insieme da trent’anni per non dimenticare” è il tema della manifestazione che il Comune di Messina, insieme con la famiglia Campagna, l’Associazione onlus Graziella Campagna, il Movimento Agende Rosse Messina gruppo “Graziella Campagna”, Libera – Presidio di Messina “Nino e Ida Agostino”, ha organizzato in occasione dell’anniversario dell’omicidio di Graziella, uccisa dalla mafia il 12 dicembre 1985. La manifestazione, che si terrà domani, sabato 12, alle ore 9, al Palacultura, è rivolta agli studenti delle scuole medie e degli Istituti Superiori di Messina e provincia per riflettere insieme sull’importanza della legalità e della lotta alla criminalità organizzata. L’incontro prevede gli interventi di quanti sono impegnati in prima linea in queste tematiche, come Don Ciotti, fondatore di Libera. Tra i relatori il sindaco, Renato Accorinti, i fratelli di Graziella, Pasquale e Piero, che hanno lottato per anni nelle aule di giustizia per far condannare i killer, il Procuratore aggiunto di Messina, Sebastiano Ardita, il senatore Gianpiero D’Alia, il legale della famiglia Campagna, Fabio Repici, il presidente dell’ARS, Giovanni Ardizzone, e gli attori del film “La vita rubata” tra cui Alessio Vassallo (Pasquale).