Messina, si chiude la vertenza Terminal Tremestieri. Vento dello Stretto: è la fine di un calvario

Il movimento cittadino di Adamo, Croce, Rizzo e Panebianco esulta e loda la Comet: “è stata di parola”

lavoratori terminal tremestieriIl Movimento Vento dello Stretto esprime vivo compiacimento per il felice epilogo della vertenza Terminal Tremestieri.  “Sin dal primo istante, infatti, abbiamo sposato – in primis con il nostro Consigliere comunale Piero Adamo – la causa dei lavoratori del Porto di Tremestieri, ritenendo ingiusto e surreale quanto stava accadendo ai loro danni” affermano in una nota congiunta Ferdinando Croce, Felice Panebianco e Francesco Rizzo. Ricordando la battaglia per l’inserimento della “clausola sociale” nel bando d’affidamento del servizio, le sedute in Consiglio Comunale, i sopralluoghi al Porto, lo sciopero a Boccetta, ricordando – insomma – il lungo e tortuoso iter che ha portato all’accordo, la sigla ha voluto esprimere il proprio compiacimento per il buon esito della vicenda: “Sul punto, non ci siamo mai stancati di sottolineare la grande umiltà di questi trentasette eroi moderni, che pur rivendicando ininterrottamente i propri diritti hanno garantito la continuità nel servizio e manifestato con grande dignità e compostezza. Oggi i lavoratori vedono la fine del tunnel, la Società Comet – alla quale va altresì rivolto un plauso, per aver mantenuto la parola data e per aver saputo contemperare le esigenze sociali con quelle dell’iniziativa economica privata – li assumerà mantenendo livelli occupazionali e qualifiche. Ha vinto la Città” concludono felici i vertici di VdS.