Messina, scandalo Gettonopoli: sei consiglieri violano gli obblighi

La Procura registra condotte difformi dalle prescrizioni da parte di sei esponenti del consesso civico cittadino

Tribunale-di-MessinaSei consiglieri comunali avrebbero violato l’obbligo di firma imposto dalle autorità nel corso dell’inchiesta sul caso Gettonopoli: lo riferisce l’edizione cartacea della Gazzetta del Sud, la quale rivela lo sconcerto del pm Capece Minutolo e della Digos per le reiterate violazioni ad opera di Angelo Burrascano, Giovanna Crifò, Carlo Abbate, Paolo David, Pio Amadeo e Benedetto Vaccarino. Questi avrebbero dovuto registrare la propria presenza innanzi ai Vigili Urbani, di volta in volta, prima e dopo lo svolgimento delle commissioni consiliari: un vincolo che sarebbe stato ripetutamente disatteso. Il pubblico ministero avrebbe depositato nuovi atti a loro carico. Un’altra bufera in arrivo?