Messina, pesce avariato sequestrato dalla Guardia Costiera

Tre venditori ambulanti privi di licenza denunciati all’autorità giudiziaria: il pesce è stato distrutto perché versava in pessime condizioni

pesce sequestratoBlitz di fine anno per la Guardia Costiera: nel corso di controlli di routine condotti sul mare, lungo la costa e in ambito cittadino presso i punti vendita, il personale militare della 6° Squadriglia, agli ordini del Capitano di Vascello Paolo Zumbo, ha sequestrato circa 170 kg di pesce in cattivo stato di conservazione, denunciando contestualmente tre improvvisati venditori all’Autorità giudiziaria ed emanando sanzioni pecuniarie amministrative per 4.500 euro. A sorprendere, in particolare, è stato il mancato rispetto delle basilari norme igienico-sanitarie, tanto che il prodotti ittico è stato distrutto.

 [foto d’archivio]