Messina, inaugurata con successo la X Mostra di Arte Presepiale [FOTO]

La mostra è a ingresso libero e sarà aperta al pubblico sino al 10 gennaio 2016, tutti i giorni dalle 16.30 alle 20:00

Taglio nastroLe dolci melodie del Concerto di arpe e coro dell’Istituto Boer – Verona Trento hanno dato il via alla X Mostra di Arte Presepiale, sabato 12 dicembre nei Chiostri dell’Arcivescovado. Il Presidente della Sede di Messina dell’Associazione Nazionale Amici del Presepio, Luigi Genovese, ha tagliato il nastro insieme a Padre Giovanni Lombardo, curatore artistico del programma “Armonie dello Spirito Avvento Natale 2015″, e al Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone, che ha lodato il lavoro e l’impegno dei presepisti peloritani: «Ci sono realtà che operano nel silenzio e con grande professionalità e passione. La Sede Aiap di Messina è una di queste». Quest’anno l’esposizione compie dieci anni e per l’occasione è stato pubblicato un catalogo che ripercorre sia le edizioni passate che l’attività della dell’organizzazione cittadina. La mostra è a ingresso libero e sarà aperta al pubblico sino al 10 gennaio 2016, tutti i giorni dalle 16.30 alle 20. È possibile concordare con gli organizzatori visite fuori orario di gruppi o scolaresche telefonando al numero 3495612109. L’esposizione si divide in presepi aperti, diorami e sculture ed è stata arricchita grazie a importanti collaborazioni.

L’Associazione Amici del Museo, nel settore dedicato Concerto 1all’antica tradizione del presepe espone figure risalenti al XIX secolo, modellate dai “pasturari” con materiali poveri come il legno, l’argilla e la telacolla per gli abiti. Suggestive Immagini della Natività, tratte da pitture su vetro realizzate dalle botteghe palermitane e catanesi fra il XIX e XX secolo, sono presenti grazie all’Associazione Culturale KiKlos, su un progetto del Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani. Tra le immagini proposte: l’Annunciazione, l’Adorazione dei pastori e dei Re Magi, la Sacra Famiglia e la Fuga in Egitto. Ampio spazio anche all’antica tradizione napoletana con il grande presepe scenografico arricchito da nuove figure e particolari, e tanti altri presepi ambientati nella Napoli del ’700. I diorami affascinano i visitatori con la cura delle ambientazioni e i giochi di prospettiva e di luce, che si gustano dall’unica veduta del boccascena. Le figure realizzate dagli artisti spagnoli Josè Luis Mayo, Josè Joaquin Pèrez e Martì Castells, e dagli italiani Alessandro Martinisi, Fratelli De Matteis e Marco Guttilla conferiscono ancora più valore alle creazioni dei presepisti messinesi. Il workshop, infine, mostra dal vivo le tecniche utilizzate dai presepisti per realizzare le loro opere. Due lavori realizzati dai presepisti Aiap Messina saranno esposti anche Teatro Vittorio Emanuele e al Palazzo della Cultura. La mostra, inserita nel programma “Armonie dello Spirito Avvento Natale 2015″, è realizzata in collaborazione con la Curia Arcivescovile, con il contributo della Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, l’allestimento dell’Ente Teatro di Messina e il patrocinio gratuito dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Messina.