Messina, i consiglieri Udc chiedono di conferire la cittadinanza onoraria al Rettore Maggiore dei Salesiani

Messina, presentata in Consiglio Comunale una proposta di delibera relativa al conferimento della cittadinanza onoraria ai Salesiani di Don Bosco, nella persona appunto del Rev.do Sac. Angel Fernandez, Rettor Maggiore e 10° successore del Santo dei giovani

Comune-di-Messina-Palazzo-Zanca-1“La città di Messina non può assolutamente rimanere indifferente al CENTENARIO della presenza dei Salesiani nel popoloso e difficile quartiere di Giostra, ed è per questo che l’occasione unica e irripetibile di ricevere la visita del Superiore Mondiale dei Salesiani, Don Angel Fernandez Artime, 10° successore di Don Bosco, ci ha convinto a proporre un riconoscimento tangibile per la loro preziosissima opera”. Si esprimono così i consiglieri comunali Libero Gioveni e Antonino Interdonato che hanno presentato in Consiglio Comunale una proposta di delibera relativa al conferimento della cittadinanza onoraria ai Salesiani di Don Bosco, nella persona appunto del Rev.do Sac. Angel Fernandez, Rettor Maggiore e 10° successore del Santo dei giovani! “L’occasione della storica “due giorni” nel quartiere di Giostra – spiegano i due consiglieri – è motivo per noi per annunciare la presentazione di questo atto che solo per questioni regolamentari non si è potuto approvare in tempo utile e consegnarlo direttamente nelle mani di Don Angel. Ma poiché gli eventi e i festeggiamenti del centenario dureranno un intero anno, ci sarà senz’altro occasione per deliberare prima possibile il conferimento del la cittadinanza onoraria al 10° successore di Don Bosco! Fra le motivazioni riportate in delibera – proseguono i consiglieri dell’Udc e dei DR – vi sono, oltre alla ricorrenza in sé della “due giorni” del 5 e 6 dicemb
re, anche:
1) la preziosa opera di recupero dei Salesiani dopo il terremoto del 1908 che impiantarono la loro presenza appunto nel quartiere di Giostra;
2) la grande partecipazione dei Messinesi in occasione della visita dell’Urna di Don Bosco in città il 15 e 16 novembre 2013;
3) la certezza che l’opera educatrice dei Salesiani in questi cento anni ha contribuito alla crescita culturale, morale, sociale e spirituale di tutte le nostre generazioni.
Siamo altresì convinti - concludono Gioveni e Interdonato – che il riconosciment o della cittadinanza onoraria al Rettor maggiore Don Angel Fernandez Artime, contribuirà a dare maggiore attenzione alle problematiche giovanili e ai servizi educativi offerti dai Salesiani a vantaggio dei giovani poveri ed emarginati.