Messina, Forte Ogliastri: consueta solidarietà con “Impara l’arte ma non metterla da parte” [FOTO]

Giunta alla settima edizione, la manifestazione “Impara l’arte ma non metterla da parte”, a cura del Centro di mondialità “Senza Frontiere” e dell’associazione Anymore Onlus, sarà attivissima oggi e domani al Forte Ogliastri, Messina

impara l'arte 7 Oggi (dalle 16:00 alle 23:00) e domani (dalle 10:00 alle 23:00) sarà possibile immergersi in un clima di forte solidarietà. Dove? Ovviamente, a Forte Ogliastri, sede della reiterata manifestazione che porta il nome di “Impara l’arte ma non metterla da parte“, organizzata dal Centro di mondialità “Senza Frontiere” e dall’associazione Anymore Onlus, da anni impegnati nella valorizzazione e nella solidarietà per il Sud del Mondo. Al centro dell’edizione di quest’anno, ci sarà la possibilità di sostenere l’ambizioso e bellissimo progetto di aiutare le associazioni a costruire un impianto sportivo in Rwanda, grazie al progetto “Fair Play – Sport for Rwanda”, attivo dall’estate appena scorsa. Oltre a visitare i consueti mercatini dove gli artigiani esporranno i frutti della loro antichissima arte, che sarà possibile acquistare, si potrà ammirare la mostra fotografica che racconta lo stato d’avanzamento del cantiere di “Diamoci la Mano”, progetto centrale della manifestazione dello scorso anno, i cui proventi sono stati impiegati per la Scuola del villaggio rurale di Nganzo. Inoltre, stasera si potrà gustare dell’ottimo Pane Cunzatu, e domani assistere al workshop di percussioni africane dei Duguraba: una splendida occasione per notare la commistione delle culture, simili anche solo per il fatto che appartengono entrambe alla produzione culturale del genere umano.

Foto di Josè Villari