Messina, corse dei cavalli: l’ombra sinistra dell’iniziazione alla malavita [VIDEO]

La cittadinanza è rassegnata, lo Stato non controlla il territorio e i più piccoli vengono inseriti in giri criminali

corse clandestineLe forze dell’ordine stanno concentrando gli sforzi per contrastare il fenomeno delle corse clandestine di cavalli: dietro le gare organizzate con metodi delinquenziali lungo il viale Giostra c’è un universo parallelo fatto di doping, di scommesse, di violenze e maltrattamenti sugli animali. Di più: c’è un clima di compromissione e di tacita accettazione da parte della cittadinanza, rassegnata agli schiamazzi notturni dei motorini che affiancano le bestie, abituata a percorrere determinate vie con la massima prudenza, conscia dei rischi alla propria incolumità qualora ostacolasse la corsa. Al netto dell’omertà e del mancato controllo del territorio da parte dello Stato, però, ciò che inquieta di più è la possibilità che dietro queste gare clandestine vi sia l’iniziazione alla malavita dei più piccoli, carpiti nella propria ingenuità per stare al fianco dei cavalli ed inseriti in un mondo torbido che ben presto li porterà a diventare manovalanza della malavita.

Di seguito un video del 2014 che mostrava l’oscena competizione criminale