Messina, controlli e sequestri nel territorio: 22enne arrestato

Messina, il giovane arrestato è stato processato nella mattinata di sabato e condannato alla pena di 8 mesi di reclusione

Carabinieri RadiomobileUna intensa attività di controllo del territorio è stata condotta nel fine settimana che ha preceduto il “ponte dell’Immacolata” dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile. Così è stato tratto in arresto per furto di energia elettrica il 22enne messinese LA ROSA Gianluca, il quale, durante un controllo effettuato dai militari dell’Arma nella mattinata di venerdì, in quanto sottoposto agli arresti domiciliari, veniva appurato come alimentasse la propria abitazione tramite un allaccio abusivo alla rete elettrica effettuata mediante la manomissione del contatore. Tratto in arresto, LA ROSA è stato processato nella mattinata di sabato e condannato alla pena di 8 mesi di reclusione. Altrettanto intenso è stato il contrasto al consumo di stupefacenti, tanto che sono stati segnalati alla Prefettura di Messina 4 persone quali assuntori di droghe. Si tratta di un 28enne e di un 24enne sorpresi in località Valle degli Angeli in possesso di quasi 2 grammi di eroina e di un 27enne ed una 29enne sorpresi in via S. Bernardino con una dose di hashish ed uno spinello. Non è stato trascurato infine il controllo ai mezzi, nel cui ambito due stranieri sono stati deferiti per guida senza patente del ciclomotore, uno studente messinese per porto ingiustificato di un coltello di circa 25 cm ed un 27enne che nelle prime ore odierne conduceva il proprio veicolo con un tasso alcolemico ben 1,86 g/l. I due ciclomotori sono stati sequestrati.