Messina, Bios battezza l’isola verde: in memoria di Valeria Fazio [FOTO]

L’evento di riqualificazione curato dall’associazione cittadina nell’isola sita dietro la Chiesa di S. Giuliano

bios isola valeria fazio messinaInaugurata stamane l’Isola verde sita in piazza Vittoria adottata dall’Associazione Culturale Bios e riportata alla luce dopo un lavoro di potatura, piantumazione, irrigazione, abbellimento e sostentamento del verde pubblico. L’Isola verde, sita in una zona storica di Messina che si affaccia sulla passeggiata a mare, costeggia la Chiesa di S. Giuliano ed è a contatto con la Cittadella fieristica e gli Uffici dell’Urbanistica, è stata abbellita con stelle di natale, pietra pomice e ghiaia rossa dell’Etna.

In occasione della cerimonia inaugurale, svoltasi alla presenza dell’assessore Daniele Ialacqua, del parroco e dei soci dell’associazione, il presidente di Bios, Carmelo Lembo ha scoperto la targa dedicata a Valeria Fazio, giovane socia scomparsa nel 2012.

bios isola valeria fazio messinaBios, da 9 anni in prima linea in fatto di azioni volte alla salvaguardia e tutela ambientale, ha inteso restituire l’Isola verde alla cittadinanza in veste di bene paesaggistico da tutelare per risvegliare un senso di appartenenza, un miglioramento della qualità urbana ed una crescita della responsabilizzazione diffusa e attaccamento alla città di Messina.

L’Associazione Culturale Bios rappresenta a Messina una realtà consolidata nel campo delle politiche giovanili e nella progettazione europea. Essa opera, a livello locale, nazionale ed europeo prevalentemente nella progettazione e realizzazione di iniziative, collaborando con altre associazioni, Enti pubblici e privati nelle attività di monitoraggio e individuazione di occasioni di finanziabilità, nella ricerca e creazione di partnership, nella progettazione e nel project management. Bios è composta prevalentemente da giovani sotto i 35 anni di età, studenti universitari e giovani professionisti qualificati capaci di garantire un elevato livello d’interdisciplinarietà, tutti impegnati a vario titolo nella promozione di azioni volte allo sviluppo sociale, culturale ed educativo, favorendo studi, ricerche, scambi culturali ed interdisciplinari attraverso progetti innovativi nell’ambito dei programmi nazionali e comunitari.

bios isola valeria fazio messinaL’Associazione possiede un consolidato know how relativo alla promozione di azioni volte allo sviluppo locale nel suo complesso, nonché al coordinamento, gestione, monitoraggio, valutazione e realizzazione di progetti nei settori della gioventù, ambiente (vedi i progetti “Ambiente e\é Futuro” e “SPOT – Salvaguardare e promuovere il territorio”), educazione non formale (vedi i progetti Erasmus+ “FaMe” e “Youth Megaphone”), dialogo interculturale, inclusione sociale di soggetti svantaggiati e integrazione territoriale degli immigrati (vedi i progetti “Integrare per Includere” e “Le(g)ali Si può”), con particolare riferimento ai giovani di seconda generazione (vedi i progetti “GenerAzioni” e “G2 – Seconde generazioni crescono”).

Nel 2015 stanno, per di più, per prendere il via 2 progetti sul cultura, arte, tradizioni e turismo: i progetti “Gratia Plena” e “I Cinque Colori” volti alla promozione e valorizzazione della cultura e del turismo religioso e naturalistico. L’Associazione Bios ritiene fondamentale promuovere la diffusione della cultura europea,  difatti, i programmi e gli strumenti finanziari Europei rappresentano una opportunità concreta per favorire crescita, formazione, educazione non formale, ricerca e sviluppo, scambio di buone pratiche e integrazione tra popoli di culture diverse.