Messina, alternanza scuola-lavoro: la Camera di Commercio istituisce la selezione speciale del Registro delle Imprese

L’atto è stato varato in conformità col dettato della Buona Scuola. De Francesco guarda alle possibili ricadute in termini occupazionali

camera di commercio messina xIn ottemperanza a quanto previsto dalla legge sulla “Buona scuola”, la n. 107 del 2015, nel Registro delle imprese tenuto dalla Camera di commercio, è stata istituita l’apposita sezione speciale in cui devono iscriversi le aziende che intendono attivare i percorsi di alternanza scuola-lavoro.

La legge prevede, infatti, che a partire dall’anno scolastico 2015/2016, sia istituito presso le Camere di commercio il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.

Il Registro, istituito d’intesa con il ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, sentiti il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e il ministero dello Sviluppo economico, consta di due parti. La prima è un’area aperta e consultabile gratuitamente in cui sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili a svolgere i percorsi di alternanza. La seconda è la sezione speciale del Registro delle imprese a cui devono essere iscritte le imprese per l’alternanza scuola-lavoro. Per ciascuna impresa o ente, il Registro riporta il numero massimo degli studenti ammissibili nonché i periodi dell’anno in cui è possibile svolgere l’attività di alternanza.

scuola-3Nei giorni scorsi, l’Ente camerale ha siglato un protocollo d’intesa con l’Istituto “Minutoli”. «Le difficoltà nel mondo del lavoro aumentano ogni anno – afferma il commissario della Camera di commercio, Franco De Francescoa causa di una politica passiva che non ha creato alcun posto di lavoro. Gli apprendistato e i tirocini formativi sono parte, invece, di una politica attiva che mette in campo strumenti finalizzati ad incentivare l’occupazione. La Camera di commercio è la casa delle imprese e creerà le condizioni perché le aziende si avvicinino agli studenti».

Il “compito” dell’Ente camerale sarà quello di sensibilizzare le imprese disponibili a svolgere percorsi di alternanza scuola-lavoro e che hanno curato, o cureranno, l’iscrizione nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese ad accogliere e formare, per la parte di competenza, tutti gli studenti assegnati per gli stage e/o apprendistato, garantendo l’osservanza degli adempimenti formali e sostanziali, come da singoli accordi sottoscritti tra le parti.