Masterplan Messina, Tonino Genovese lancia il monito: guai a vanificarlo con progetti a rischio idrogeologico

Dalla Cisl l’appello alle istituzioni affinché l’opportunità di sviluppo non sia sprecata

Tonino-Genovese«Il Masterplan è uno strumento pensato per lo sviluppo e il futuro del territorio, per dare opportunità, non per coprire emergenze presenti o passate». Tonino Genovese, segretario generale della Cisl Messina, interviene nel dibattito legato ai progetti del Masterplan per il Sud dopo le dichiarazioni del vicesindaco di Messina, Guido Signorino. «Per la fragilità del territorio, per il dissesto idrogeologico e per l’esposizione al rischio sismico – afferma Genovese – ci sono altri canali di finanziamento, diversi e a se stanti rispetto al Masterplan. Parlare di prevenzione al rischio sismico e idrogeologico da inserire nel Patto per il Sud significa non dare il giusto valore a uno strumento che deve rappresentare un’opportunità fondamentale per la città di Messina, ovvero quella di programmare un futuro di sviluppo e di lavoro».