Malta Euromed 2015, Antonio Adornato del circolo velico Reggio sul podio per la classifica “optimist beginners”

barca a velaUno scenario da grandi competizioni con condizioni variabili  che hanno messo a dura prova le peculiarità dei giovanissimi regatanti e che hanno, nel corso dei tre giorni di regata svoltasi a Malta dal 19 al 21 Dicembre,consentito di tirare fuori le qualità  e il lavoro effettuato dai coach.  Concorrere ad un  evento  sportivo di tale valore a contatto con velisti provenienti da tutto il mondo, dall’America al Medio Oriente, vuole anche significare che  si perdono  i sacri timori di competere con dei mostri di tecnica e confrontarsi con le esperienze veliche di altre marinerie. Non bisogna anche sottovalutare  che a questa competizione, il Circolo Velico Reggio era l’unico club della città di Reggio Calabria presente e che, con gli altri club italiani, ha rappresentato  i colori azzurri della nostra bandiera. Il lavoro di appena qualche mese del nuovo allenatore del Velico Reggio, il croato Denis Finderle, ha incominciato a dare i suoi frutti, sviluppando l’idea che era vantaggioso che il club ripartisse  da zero con un pattuglia di allievi che si sono avvicinati alla vela da appena qualche mese.  I risultati si incominciano  a vedersi e sono maggiori delle più rosee aspettative, tant’è che il reggino Antonio Adornato  ha potuto calcare il podio con un prestigioso terzo posto nella classifica dei “Beginners”. In questa classifica al primo posto è giunto il maltese Daniel Ciantar  seguito dal crotonese Francesco Balzano, con  soli due punti di vantaggio sul reggino Adornato in piena rimonta.  Ma ciò che conta è che il successo finale di Antonio Adornato è stato raggiunto con un crescendo di risultati nei tre giorni di regata, con due primi posti nelle ultime due prove, in terza giornata, facendo registrare distacchi al secondo in classifica di prova di centinaia di metri.  Anche gli altri partecipanti, superati i timori dell’impatto iniziale , hanno rodato le loro condizioni superando il gap iniziale dei principianti al cospetto di un palcoscenico così importante. Bene anche Diego Del Giglio al sesto posto e Giulia Brancati all’ undicesimo posto  che ha superato  il regatante dello stesso club Gigi Del Giglio.  Segue nella classifica l’irlandese Alana Twomey  e subito dopo Morgana Manti sempre del Velico. “Il risultato ottenuto dal Circolo Velico Reggio in campo internazionale ci inorgoglisce- afferma il Presidente del Circolo Carlo Colellae  confermano e premiano la vitalità  del settore giovanile  e il sacrificio degli indispensabili genitori. Un forte settore giovanile è premessa per consolidare il punto di partenza di un percorso  che ci consente di misurarci, in modo competitivo e paritario con i migliori club italiani. Il cammino è lungo ma siamo sulla buona strada. Abbiamo anche azzeccato la scelta  del tecnico a cui va tutta la nostra gratitudine e il nostro sostegno , in un momento di grandi difficoltà dove, le risorse umane e economiche diminuiscono e pare che sia sempre più difficile fare Sport”.