Lamezia Terme: si è costituita l’associazione “Vento d’Europa”

assoczNegli ultimi tempi Lamezia Terme ha visto un fiorire sorprendente di associazioni che hanno rinnovato l’offerta culturale, senza pero riuscire a essere coinvolgenti e a stimolare un dibattito culturale elevato in città. Per contribuire fattivamente a questo fine è nata da pochi giorni una nuova realtà, uno spazio culturale e sociale inedito e controcorrente che si chiama VENTO D’EUROPA. Esso nasce dalla volontà di un gruppo di giovanissimi, al di là dei tradizionali schieramenti politici, per portare al centro del dibattito civico tematiche poco conosciute che riguardano le vicende storiche, politiche, economiche della nostra Italia, inquadrata nella grande realtà che è l’Europa dei popoli, senza trascurare la realtà e le problematiche lametine. Già il nome fa intuire questa volontà rinnovatrice: avendo per punto di riferimento l’Italia, si osa, sospinti da un vento che è metafora di novità, di rinnovamento che ricrea su basi nuove, ad andare oltre al già detto e al già conosciuto, per infrangere tabù ideologici ormai superati e inattuali. Gli iniziatori di questo nuovo soggetto critico sono i sigg. Francesco Cristaudo, Sante Vitale, Guido Ferrari, Domenico Chirumbolo, Paola Sergi, Francesco Cristiano (97), Andrea Cittadino, Matteo Scalise, Michelangelo Mete, Francesco Cristiano (92). Essi porranno al servizio delle belle idee la loro giovinezza, la loro curiosità, il loro spirito critico, la loro autentica passione per il sapere onde contribuire fattivamente ad un autentico, incisivo e permanente rinnovo del dibattito esistente, aprendosi al dialogo sincero e franco con tutti coloro i quali vorranno confrontarsi con loro, o dando la possibilità di esprimersi in libertà, per coloro i quali vorranno entrare in questa realtà, proponendo nuove idee, nuovi spunti, nuove tematiche da approfondire, conoscere e proporre al sentire critico della cittadinanza lametina.

Matteo Scalise