#IoVadoAGiocareALocri, grande mobilitazione per un “flashmob sportivo” il 6 gennaio a Locri

sporting locri 01Un flashmob sportivo tra le strade di Locri nel giorno della befana. E’ un appello ma anche un invito a scendere in campo quello lanciato dal CSI, che chiama a rapporto tutto lo sport e i giovani che lo amano per esprimere solidarieta’ alla squadra di calcio a cinque della cittadina calabrese ‘fermata’ dalle minacce. “Non lasciamo solo lo Sporting” l’appello dell’ente di promozione sportiva che da’ appuntamento a tutti (calcio a 5, volley, e basket) provenienti da tutta Italia per il 6 gennaio per giocare in piazza. Lanciato anche l’hastag che campeggera’ sulle magliette di chi partecipera’ all’evento: #IoVadoAGiocareALocri “Si vuole far morire lo Sporting Locri? Allora per un giorno a Locri portiamoci lo sport di base di tutta Italia. Invadiamo la piazza e le strade del comune della Locride con campetti improvvisati e con giovani provenienti dalle societa’ sportive di tutta la Calabria ma anche di tutta Italia” fa sapere il Csi lanciando l’iniziativa. “Un’azione chiara, una risposta netta a chi con la violenza, anche solo minacciata, vuole scrivere la parola fine su una storia che parla di sport e riscatto, di parita’ e di vittorie, dentro e fuori dal campo – spiega il centro sportivo italiano -. Una proposta folle, ma concreta: un flashmob sportivo tra le strade di Locri, grazie al supporto dell’amministrazione comunale”. Per partecipare basta inviare una mail a iovadoagiocarealocri@csi-net.it ed iscriversi sia come squadra, sia come singoli giocatori. Il Csi garantira’ collegamenti in pullman dai principali snodi di trasporto della Regione. Per chi arriva da lontano per la notte del 5 gennaio e’ previsto l’allestimento di oratori e palestre per riposare. Entusiasta dell’iniziativa il Sindaco di Locri Giovanni Calabrese, pronto a mettere a disposizione la Piazza centrale della cittadina reggina.