Incredibile e vergognoso. Messina è di nuovo senz’acqua: l’incubo ritorna

Un altro guasto, l’ennesimo, lascia all’asciutto i rubinetti. Anno orribile per l’Amam: a pagare dazio, però, sono i cittadini

Foto Andrea Di Grazia/Lapresse

Foto Andrea Di Grazia/Lapresse

Un nuovo guasto alla conduttura di Fiumefreddo, una piccola falla su cui non si è potuto intervenire a causa del maltempo, prosciugherà, nei minuti a venire, i rubinetti di Messina. L’erogazione idrica verrà dunque interrotta stante l’aridità nei serbatoi comunali. L’Amam spera di poter riparare in giornata i danni, ma molto dipende dal maltempo. A tal fine ci sarà un vertice con la Protezione Civile a Catania per capire come intervenire tempestivamente.