Il sommergibile Todaro saluta Messina: 500 visitatori hanno ammirato il mezzo della Marina Militare [FOTO]

Per cinque giorni il sommergibile è stato a disposizione dei curiosi, che hanno potuto visitare gli interni del mezzo e scorgere le meraviglie tecnologiche di cui dispone

sommergibile todaro6Ha attraccato sulla banchina del Molo Colapesce lo scorso 10 dicembre e da allora è stato a disposizione dei curiosi: il sommergibile Todaro, giunto in riva allo Stretto per le celebrazioni del 73° anniversario della morte del capitano di corvetta Salvatore Todaro, ripartirà stamane, come da accordi fra il Rotary Club di Giuseppe Santoro e l’Istituto del Nastro Azzurro di Messina.

L’iniziativa ha raccolto un vasto successo di pubblico, con oltre 500 visitatori che hanno fatto capolino sul mezzo. Quanti hanno visitato questo prezioso sommergibile in forza alla Marina hanno beneficiato della guida tecnica del capitano di corvetta Daniele Vailati, comandante e – per qualche giorno – improvvisata guida turistica.

sommergibile todaroIl sommergibile, un battello di medie dimensioni, ha un tipo di propulsione silenziosa basata sull’impiego delle celle a combustibile, le fuel cells, in cui l’idrogeno e l’ossigeno vengono fatti reagire per produrre energia elettrica, rappresenta un sistema innovativo per la generazione di energia in molteplici settori, anche non militari.

Dal 5 febbraio al 8 marzo 2007 l’Unità ha partecipato all’operazione Active Endeavour alle dipendenze del NATO Maritime Component Command di Napoli, ricevendo il plauso delle autorità NATO e nazionali per i notevoli risultati conseguiti nell’adempimento della missione assegnata di lotta al terrorismo.

Dal 24 maggio al 3 dicembre 2008 l’Unità è stata dislocata presso le coste orientali degli Stati Uniti, durante la Campagna CONUS 2008, momento storico per la Componente Subacquea Nazionale e per la Marina Militare. Al rientro dagli U.S.A., il Todaro ha partecipato all’esercitazione NATO NOBLE MANTA 2009 ed ha condotto quindi attività di sorveglianza e pattugliamento. Recentemente ha preso parte dapprima all’esercitazione NOBLE MANTA 2012 e in seguito alla Campagna ad Alta Valenza Operativa MEDAL, che lo ha visto dislocato nel Golfo di Aden, Mare Arabico, Golfo dell’Oman ed Oceano Indiano dal 1 settembre 2012 al 13 febbraio 2013.